Sciopero treni 27 novembre: pesanti disagi per chi viaggia con Trenord

di Valentina Spotti | 27/11/2015

sciopero treni 27 novembre

SCIOPERO TRENI 27 NOVEMBRE –

Mattinata di passione per tutti i pendolari Trenord: questa mattina, a causa dello sciopero indetto da alcune sigle sindacali, moltissime persone hanno subito pesanti disagi per raggiungere i luoghi di lavoro o di studio nonostante le famose “fasce di garanzia” che, stando ad alcune persone che si sono sfogate su Twitter, in alcuni casi non sarebbero state rispettate.

LEGGI ANCHE: Orari e fasce dello sciopero treni 26 27 novembre (trenitalia, trenord)

Cancellate tutti i regionali in fascia protetta costringendo i pendolari a salire sugli intercity e chiedete pure il supplemento! #trenord

sciopero treni 27 novembre
Twitter

 

SCIOPERO TRENI 27 NOVEMBRE –

Stando al comunicato di Trenord diffuso qualche giorno prima dello sciopero del 26-27 novembre, oggi lo sciopero si sarebbe dovuto interrompere tra le 6 e le 9 di stamattina, durante le famose fasce di garanzia, per permettere gli spostamenti di studenti e lavoratori, insieme alla lista dei treni garantiti. A quanto pare però, su alcune tratte le fasce di garanzia sarebbero saltate: i pendolari lamentano cancellazioni sulle tratte di Bergamo, Varese e Treviglio, in piena ora di punta.

 

SCIOPERO TRENI 27 NOVEMBRE: LA PRECISAZIONE DI TRENORD: «CONTROLLATE I TRENI GARANTITI» –

Alla redazione di Giornalettismo l’ufficio stampa di Trenord ha precisato che – come esplicitato nel comunicato pubblicato sul sito – nelle fasce tra le 6 e le 9 di questa mattina sarebbero circolati solo alcuni treni garantiti (ecco la lista).

SCIOPERO TRENI 27 NOVEMBRE: STOP FINO ALLE 18 –

Lo sciopero, ora proseguirà fino alle 18: treni fermi fino al tardo pomeriggio. Alla ripresa del servizio, comunica Trenord, potrebbero comunque verificarsi ritardi.

(Photocredit copertina: ANSA)