Belgio: chiusa l’autostrada, blitz della polizia

di Redazione | 26/11/2015

bruxelles allarme attentati

Una perquisizione in grande stile nella città belga di Auvelais, a Sud della capitale. Lo spiegamento di forze e la chiusura di una vicina autostrada lasciano intendere che sia legata alle indagini sugli attacchi a Parigi.

Anche in questo caso gli utenti del Belgio hanno alzato lo sbarramento di gattini a protezione delle indiscrezioni potenzialmente utili ai braccati
Anche in questo caso gli utenti del Belgio hanno alzato lo sbarramento di gattini a protezione delle indiscrezioni potenzialmente utili ai braccati

IL BLITZ IN BELGIO –

Una operazione antiterrorismo sarebbe in corso con una “importante presenza di polizia” a Auvelais, cittadina vallone tra Charleroi e Namur. L’autostrada E42 sarebbe chiusa in un tratto nei pressi della località. Lo indicano i siti dei quotidiani L’Avenir, DH e La Libre Belgique che citano ragioni di sicurezza come motivazione della mancata divulgazione di dettagli.

LEGGI ANCHE: Terrorismo, blitz e 21 arresti in Belgio. Salah Abdeslam ancora in fuga

BLITZ TERMINATO, LE AUTORITÀ RESTANO IN SILENZIO –

Accertato che l’operazione si è risolta nella perquisizione di un appartamento nel centro della cittadina di , non trapelano però altre notizie. La polizia sta rimuovendo i blocchi e tornando nei suoi quartieri senza che per ora ci sia stata alcuna dichiarazione ufficiale a chiarire il senso e lo scopo dell’operazione.

IL PACCO NELLA MOSCHEA –

Secondo quanto pubblica il quotidiano Le Soir sul sul sito web, la grande moschea di Bruxelles è stata evacuata dopo la scoperta con un pacco contenente polvere sospetta.

Copertina: Immagine di repertorio