TFF, “Mia madre fa l’attrice”, trailer e intervista al regista Mario Balsamo

di Boris Sollazzo | 21/11/2015

mia madre fa l'attrice

Torna a Torino, dopo la vittoria, tre anni fa, del Premio speciale della Giuria con Noi non siamo come James Bond. Mario Balsamo, tra i nostri migliori documentaristi e ora nel pieno di una riscrizione della grammatica del genere, con un racconto personale e introspettivo proiettato in un cinema ironico e (melo)drammatico, dopo averci proposto un on the road con il miglior amico, a cui lo accomunava, in quel momento, una grave malattia, ora in Mia madre fa l’attrice affronta l’ingombrante figura di un genitore particolarissimo e affascinante, come il sodale del film precedente, ma allo stesso tempo mamma complessa sul set e, scopriamo, anche fuori.

INTERVISTA A MARIO BALSAMO E SILVANA STEFANINI –

Riesce ancora l’on the road di un cineasta che non ha paura di mettersi a nudo e che qui al dialogo e al “duello” tra i protagonisti – anche qui, da attore, il cineasta si ritaglia il ruolo di spalla-vittima – predilige un lavoro visivo più approfondito e fantasioso, forse anche per segnare un momento della vita più dolce, pur nelle sue difficoltà. E promette già una trilogia: forse, chissà, con quella moglie che non ha ancora trovato e che Silvana Stefanini, la sua supermamma, vorrebbe tanto.

MIA MADRE FA L’ATTRICE , TRAILER –