I posti più pericolosi per un selfie

di Redazione | 21/09/2015

selfie

Selfie

, luoghi tanto belli quanto pericolosi sono diventati un magnete turistico per gli appassionati della foto che un tempo si chiamava autoscatto. In Norvegia c’è stato un incidente mortale, non certo il primo, mentre negli USA la passione per i selfie con gli orsi ha spinto diversi parchi perfino a chiudere l’ingresso ai turisti.

SELFIE SIGNIFICATO

– La morte di una giovane ragazza australiana, che studiava all’università di Bergen, ha evidenziato la pericolosità di Trolltunga, uno dei luoghi in Norvegia preferiti dagli amanti dei selfie. Trollttunga è una lingua di roccia che si estende nel vuoto per una decina di metri, e permette di stare sopra un precipizio di diverse centinaia. Un panorama molto suggestivo, e con un concreto rischio mortale visto quanto sia stretta la lingua di roccia su cui si può camminare, l’hanno reso una mecca dei selfie. Le scogliere con precipizi molto profondi sono diventati sempre più popolari suoi social network, con migliaia di selfie postati in luoghi simili a Trolltunga. I selfie hanno provocato la morte di Kristi Kafcaloudis, una ragazza di soli 24 anni che è caduta nel vuoto per superare le persone che si stavano facendo una foto. Un decesso atteso dalle organizzazioni turistiche locali, che avevano più volte ammonito i viaggiatori sulla pericolosità di camminare senza attrezzatura adeguata in un posto così pericoloso. In Norvegia esiste un’altra mecca dei selfie piuttosto pericolosa. Si chiama Kjeragbolten, ed è una roccia incastonata in due pareti. Sotto la roccia, il vuoto.

 

Diversi turisti ci saltano sopra per farsi un selfie, ignari dell’elevato pericolo della loro azione. Una tendenza simile si è registrata anche al di fuori dell’Europa. Negli USA il Grand Canyon è pieno di precipizi che attirano gli appassionati di selfie. Ancora più rischiosa era la moda del bear-selfie, l’autoscatto con gli orsi, diffusasi in diversi parchi americani. Una struttura in Colorado ha preferito vietare l’ingresso ai turisti per evitare nuove foto con gli orsi, mentre a Pamplona un partecipante alla corsa dei tori aveva deliberatamente rallentato la sua andatura per fare un selfie più bello e ravvicinato agli animali che l’inseguivano.

LEGGI ANCHE

Dopo lo sgambetto di Petra Laszlo e il selfie, ecco che fine ha fatto Osama

Angela Merkel fa i selfie con i rifugiati

iPhone 6S avrà una nuova fotocamera per i selfie

TAG: Selfie