Profughi, ecco le quote del Viminale regione per regione

di Redazione | 10/09/2015

Italia profughi, le responsabilità dell'UE

La Lombardia dovrà ospitare altri 3.421 profughi. La Campania 3.662. Il Veneto. La Toscana 2.009. Lo prevede il piano del Ministero dell’Interno per l’assistenza di 20mila stranieri sbarcati nel nostro paese deciso a fine agosto. Il Viminale ha previsto l’invio dei profughi nelle regioni che finora non hanno rispettato le quote assegnate.

 

LEGGI ANCHE: Call center per accogliere i profughi, in Toscana già 100 chiamate

 

PROFUGHI: LE QUOTE DEL MINISTERO DELL’INTERNO –

I trasferimenti dovranno essere effettuati nel corso di due anni e riguardano soltanto siriani ed eritrei. Scrive Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera:

Secondo i conti effettuati nell’ultima settimana la Lombardia aveva sistemato 12.385 migranti, 2.032 in meno di quanto previsto. Adesso dovrà quindi trovare altri 3.421 posti. Sono 3.662 quelli che devono essere resi disponibili dalla Campania, 2.009 dalla Toscana, 2.075 dal Veneto, 1.781 dal Piemonte, 1.636 dall’Emilia-Romagna. Alto il numero anche per la Valle d’Aosta che si era detta disponibile ad ospitare un migrante e invece pur avendone in carico 157 e dovrà prenderne altri 271.

I profughi saranno accolti in alberghi, campeggi e residence. Si legge ancora sul Corriere:

Dopo le polemiche e le proteste anche violente dei mesi scorsi, la raccomandazione ai prefetti riguarda la scelta dei luoghi per l’accoglienza pur nella consapevolezza che «la peculiarità assunta dal fenomeno migratorio non consente di assicurare il rispetto delle tipologie dei posti messi a disposizione e quindi il capoluogo di Regione dovrà curare la riallocazione di eventuali nuclei familiari e donne singole nell’ambito delle strutture idonee presenti sul territorio». Nel corso delle riunioni e dei contatti degli ultimi giorni con i prefetti si è deciso di privilegiare alberghi, residence e campeggi che al termine della stagione estiva potrebbero rendersi disponibili ad accogliere i profughi.

(Foto di copertina: ALBERTO PIZZOLI / AFP / Getty Images)

TAG: Profughi