Trapattoni e la metafora della spugna: Twitter esplode sulla telecronaca di Italia-Malta

di Valentina Spotti | 04/09/2015

Giovanni Trapattoni

Più che Italia-Malta, ieri sera gli appassionati di calcio hanno tenuto gli occhi e le orecchie sulla telecronaca di Giovanni Trapattoni, al suo esordio in Rai come commentatore. Il Trap convince come telecronista? Gli spettatori si dividono tra coloro che sono impazziti per la metafora della spugna, già diventata cult  («La difesa maltese è come una spugna: si mette acqua, acqua, acqua e alla fine si perde l’acqua») e chi, invece, si sarebbe aspettato un po’ più di brio dall’ex CT che in passato aveva regalato perle come la famosa sfuriata contro Strunz e «Don’t say cat if you don’t have the cat in the sack».

 

«TRAPATTONI È ENTUSIASTA COME BALOTELLI DOPO UN GOL» –

Ma c’è anche qualcuno che non sembra aver troppo gradito i commenti estemporanei del Trap, specialmente dopo il gol mancato di Eder:

E, ovviamente, non possono mancare le metafore calcistiche…

… E le bacchettate sull’italiano del Trap:

(Photocredit copertina: ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)