Aylan, arrestati in Turchia i quattro presunti scafisti che lo hanno lasciato su quella spiaggia

di Redazione | 03/09/2015

Arrestati in Turchia quattro presunti scafisti, siriani, ritenuti responsabili dell’imbarcazione affondata al largo di Bodrum con la morte di 12 persone, di cui 8 bambini. Tra questi il piccolo Aylan, tre anni, che sta commuovendo il mondo per come è stato ritratto. I quattro sono al momento in stato di fermo nella provincia sud-occidentale di Mugla.

Aylan
(BULENT KILIC/AFP/Getty Images)

LEGGI ANCHE: La storia di Aylan, 3 anni: il bimbo trovato morto sulla spiaggia in Turchia

 

AYLAN E 12 VITTIME NEL NAUFRAGIO DI MERCOLEDI’

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa turca Anadolu i quattro avrebbero cercato di portare i migranti dalla Turchia alla Grecia lo scorso mercoledì e sono stati arrestati a Bodrum, sulla spiaggia di Gumbert, mentre cercavano di salire a bordo di un’imbarcazione. Insieme al piccolo Aylan sono morti anche il fratellino Galip e la madre, Zahin Kurdi. (Photocredit copertina Photo by Sean Gallup/Getty Images)

TAG: migranti