La foto dei migranti marchiati col pennarello dalla polizia ceca

di Redazione | 02/09/2015

Migranti marchiati a Praga

Sta facendo il giro del mondo. La foto pubblicata su Twitter da Andrew Stroehlein, direttore del centro media di Humans Right Watch, in cui la polizia ceca scrive i numeri di registrazione sugli avambracci dei migranti è già un simbolo: l’istantanea lascia sgomenti e porta alla mente la disumana pratica dei campi di concentramento nazisti. Secondo quanto riferito, questa mattina nel sud della Moravia gli agenti avrebbero fatto scendere circa 200 persone dai treni in arrivo da Budapest direzione Germania, poi marchiati sulla pelle. I migranti si sono difesi dicendo di aver acquistato un regolare biglietto e che l’Ungheria aveva permesso loro di salire a bordo: sono ora in stato di detenzione in attesa di essere interrogati.

LEGGI ANCHE Migranti, Budapest nel caos

TAG: migranti