ignazio marino irpef dipendenti
|

Ignazio Marino e il pasticcio dell’Irpef “rubata” ai dipendenti

Ignazio Marino e il pasticcio dell’Irpef “rubata” ai dipendenti del Campidoglio: per un errore tecnico l’addizionale Irpef regione Lazio è stata trattenuta in busta paga a circa 15mila dipendenti capitolini senza tenere conto dello sconto fiscale che la giunta di Nicola Zingaretti ha disposto: in sostanza, 15mila dipendenti capitolini hanno pagato più tasse del dovuto.

ignazio marino irpef

IGNAZIO MARINO E IL PASTICCIO DELL’IRPEF “RUBATA”

Davvero non una buona notizia per la giunta di Roma Capitale che ha già i suoi guai con i sindacati dei dipendenti pubblici dopo la vicenda del contratto di servizio stipulato unilateralmente dal Comune. La storia sul Messaggero nella Cronaca di Roma, che spiega come il pasticcio sia avvenuto a causa dei sistemi informatici del Campidoglio.

 Per un mancato aggiornamento del software, l’amministrazione capitolina ha applicato nel 2014 l’addizionale Irpef regionale con l’aliquota sbagliata alla gran parte dei dipendenti, trattenendo così dalle loro busta paga una media di 78 euro che non dovevano finire in tasse

Sono stati così applicati “i vecchi scaglioni che prevedevano detrazioni dell’1,73 per mille a chi guadagna meno di 15mila euro all’anno e il 2,33 a chi arriva a 28 mila euro” nonostante la Regione Lazio abbia “ha unificato l’aliquota portandola al 2,33 per chi guadagna fino a 28mila”, uniformando quindi la quota di detrazione e riducendo il complessivo delle tasse.

LEGGI ANCHE: Roma, l’intervista al prefetto Franco Gabrielli

IGNAZIO MARINO E IL PASTICCIO IRPEF, I SOLDI ANDRANNO RESTITUITI

Come saranno restituiti questi soldi ai dipendenti?

Per chi farà il 730 saranno automatici, per chi invece ha solo il Cud il Campidoglio sta pensando a rimborsi progressivi nei prossimi stipendi

Si sono accorti del problema i Centri di Assistenza Fiscale dei sindacati del pubblico impiego di Roma Capitale, e la Cgil e la Cisl hanno facile gioco nel criticare la Giunta di Roma Capitale per l’errore, “visto il momento molto delicato che stanno vivendo tutti i dipendenti del Comune di Roma”. Anche l’opposizione in Campidoglio tuona, con Sveva Belviso che “sottolinea, ironicamente, la cura con cui Marino si occupa dei suoi dipendenti”. Il tutto mentre in Regione Lazio Nicola Zingaretti riesce a confermare gli sgravi Irpef anche per il 2015.