grillo-leaks com
|

GrilloLeaks: sul sito “anonimo” grillo-leaks.com i “segreti scottanti” di Beppe Grillo & Co.

Grillo-leaks.com: segnatevi l’indirizzo, perché di questo sito si parlerà spesso. E’ da questo indirizzo e dalle pagine di Repubblica che arrivano rivelazioni che promettono maretta nel mondo pentastellato, in un pezzo a firma Cuzzocrea che battezza la wikileaks grillina: si tratta di un sito, grillo-leaks.com, online da qualche giorno, che contiene audio rubati a Beppe Grillo e ai suoi, alcuni provenienti dal famoso incontro “notturno” a Marina di Bibbona. Sul sito è possibile trovare tutti i riferimenti, anche privati, dei leader del movimento. Il sito non risulta più raggiungibile e l’account è stato sospeso. Grillo ha preso il leaks con ironia: «Hanno pubblicato il mio numero di telefono ma non mi ha telefonato nessuno… O è l’indifferenza totale o comincio a preoccuparmi». Il M5S ha denunciato alla Polizia Postale il sito. La conferma arriva alle agenzie dal capogruppo al Senato Bruno Marton.

grillo leaks

GRILLO-LEAKS.COM: “FATE RIDERE” – Sul sito è comparso un video con gli audio rubati in occasione dell’incontro fra Beppe Grillo e i deputati e grillini che lo contestavano nell’occasione, e che poi usciranno dal movimento 5 stelle. Uno dei più famosi è Artini, che dell’incontro ebbe a dire: “Beppe Grillo mi ha detto che i click al blog vanno bene”

GRILLO-LEAKS.COM, LE BIOGRAFIE – Cliccando su ogni immagine del sito grillo-leaks.com, trovate anche le prime frasi rubate agli esponenti più ortodossi del Movimento, ad esempio quel “Ma come non l’avevate capito che comanda Gianroberto Casaleggio…” attribuito a Roberto Fico, o le bellissime “Passo la settimana parlamentare ad aumentare i miei follower!” e “Il Movimento 5 Stelle è un brand in calo. Dobbiamo aumentare i nostri sforzi per far cambiare il trend!” attribuite a Di Battista. Sempre secondo Grillo-leaks.com, Roberta Lombardi sarebbe una “Talpa del MoVimento 5 Stelle dal 2013”, e a Nicola Morra viene attribuito un non bel pensiero: “”Gli attivisti non contano un ca..o, conta quello che decidono su a Milano”. A Casaleggio due laconici: “L’abbiamo deciso io e Gianroberto!” “[sul blog] Io scrivo ogni tanto… Scrive Casaleggio, scrive Davide, scrive… Bene!” (parlerebbe GianRoberto, ma ricordiamo che sono solo frasi attribuite e non c’è prova che siano reali)

GRILLO-LEAKS.COM: DI CHI E’?Di chi è Grillo-leaks.com? Un whois del dominio rivela un nome registrante abbastanza “evocativo”: Paolo Casta. Sarà vero? Chissà. Intanto, stando a delle verifiche interne della nostra redazione, i numeri di cellulare riportati dovrebbero essere veritieri. Le cose riportate? Chissà.