barbara d'urso
|

Barbara D’Urso: «Io sono un po’ Giletti e lui un po’ D’Urso»

«Con Massimo siamo veramente amici. Io sono un po’ Giletti e lui un po’ D’Urso» ha raccontato Barbara a Renato Franco, del Corriere della Sera «Massimo è un giornalista puro, ma nel tempo è diventato anche pop. Io che sono molto pop ho preso un po’ del suo rigore per quanto riguarda l’informazione». Osmosi di competenze quindi tra i due conduttori che si influenzano reciprocamente per migliorarsi giorno dopo giorno. Questa settimana si chiude la stagione di Domenica Live e in casa D’Urso è tempo di bilanci «A Publitalia sono felici – dice – abbiamo avuto dati di ascolto altissimi, abbiamo sempre battuto il nostro diretto competitor (16% di share contro il 14% di Domenica in , ndr ). Pensi che a Pasqua non abbiamo fatto la diretta e il nostro “meglio di” ha avuto ascolti di poco inferiori a loro che erano live».

È giunto quindi il momento di un’uscita di scena in grande stile? Tutt’altro. Purtroppo o per fortuna Maria Carmela al ritiro non ci pensa proprio «Mi diverto sempre come una pazza. Vivo dentro Cologno Monzese, ma ci sarà tempo per riposarsi. Quando fra un sacco di tempo compirò 50 anni – scherza – penserò a cosa fare». Ma le idee sono già ben chiare, tra 10 anni la conduttrice si vede ancora nei salotti degli italiani «sono odiatissima oppure super-amatissima. Se quelli che mi super-amano saranno sufficienti per farmi fare televisione ci sarò, se no farò altro», in pratica dipende da voi.

Ma se Barbara potesse esprimere un desiderio che trasmissione condurrebbe? Anche considerando che ora c’è un po’ di Giletti in lei. «Sono una fan scatenata di C’è posta per te , ma nessuno può farlo come Maria De Filippi, lo ha inventato lei, è il suo programma. Per me è una tragedia perché piango sempre come una disperata a seguire le sue storie, certi singhiozzi». Un programma a cui “la soubrette del giornalismo” non riesce a rinunciare «C’è Posta per Te è come una droga», confessa.