I 6 aeroporti più pericolosi del mondo

di Redazione | 20/04/2015

Gli aeroporti più pericolosi del mondo si trovano al fianco di una spiaggia, con i velivoli che atterrano a poche decine di metri sopra la teste dei bagnanti, oppure in mezzo alle montagne. Ecco una lista degli aeroporti più pericolosi del mondo, corredata di alcuni video che mostrano atterraggi e partenze da questi scali.

      • Princess Juliana International Airport sull’isola di Saint Martin, nei Caraibi. Uno degli aeroporti più pericolosi del mondo si torva in un vero e proprio paradiso terrestre. In un’isola dei Caraibi è stata costruita una pista praticamente affiancata a una spiaggia, con aerei che atterrano a poche decine di metri sopra la testa dei bagnanti, come si vede in questo video.

      • Tenzing-Hillary Airport Lukla in Nepal. Chi vuole volare sull’Everest può partire da uno degli aeroporti più pericolosi del mondo, a Lukla, con una pista con una pendenza del 12% e un “curvone” incorporato che rende emozionante anche il viaggio in velivolo sulla montagna più alta del mondo.

      • Malé International Airport alle Maldive Sull’isola Hulhulé dell’arcipelago delle Maldive è stata costruita una pista particolarmente pericolosa, inserita praticamente nel mare. Immagini suggestive che rendono ancora più emozionante il viaggio verso uno dei luoghi turistici più belli della Terra.

LEGGI ANCHE

Le nove strade più pericolose del mondo

Gli aeroporti più pericolosi del mondo

      • Aeroporto di Courchevel – A Courchevel è stato realizzata una pista che permette di atterrare e partire a 2 mila metri. Le Alpi raramente sembrano così paurose come in questo spiazzo, che rientra nella lista degli aeroporti più pericolosi del mondo.

        • Funchal Airport di Madeira – Tra gli aeroporti più pericolosi del mondo c’è sicuramente quello di Madeira. Un’altra isola a corto di spazi ha costruito una pista davvero ai limiti delle possibilità, per garantire un costante flusso turistico.

        • Gibraltar Airport a Gibilterra – Gibilterra è grande poco più di sei chilometri quadrati, e gli ingegneri di questa enclave britannica tra Spagna e Marocco hanno davvero dovuto aguzzare l’ingegno per realizzare uno degli aeroporti più pericolosi del mondo.

Photocredit: MIGUEL RIOPA/AFP/GettyImages