|

Il mistero delle olgettine scomparse

Due delle cosiddette olgettine, Barbara Guerra e Marystell Polanco, risultano irreperibili  con comprensibile fastidio dei giudici, che le attendono a testimoniare nel processo Ruby.

INCHIESTA ESCORT: PIU' DI 30 RAGAZZE IN RESIDENZE PREMIER

LA MISTERIOSA SCOMPARSA DELLE OLGETTINE –

È un mistero che non inquieta nessuno, quello delle olgettine scomparse, se non i giudici che vorrebbero interrogarle e che da qualche tempo hanno dato mandato alla polizia di individuarle e condurle in tribunale: «Sono state effettuate ricerche quotidiane e in più ore della giornata da parte dei carabinieri di Bernareggio (Monza) dal 9 al 12 aprile presso la sua abitazione – ha spiegato il pm Eugenia Pontassuglia – ma non è stata rintracciata». Così su Dagospia, che poi spiega come sia diventata irreperibile anche Marysthell Garcia Polanco, la dominicana al centro degli accertamenti della procura di Milano sul caso Ruby.

LEGGI ANCHE: La lettera di Berlusconi alle Olgettine: «Cara,…..»

TUTTI LE CERCANO, NESSUNO LE TROVA –

L’articolo spiega che nei confronti di Barbara Guerra il Tribunale di Bari aveva disposto l’accompagnamento coattivo, ma che i carabinieri non sono riusciti a trovarla. Poi allude a una loro possibile trasferta volontaria a Miami. Trasferta che parrebbe proprio avere lo scopo d’ostacolare i procedimenti in corso, che le vedono citate come testimoni delle vicende che hanno riguardato Berlusconi, Ruby e il giro di donne e ragazze che da via Olgettina o via Gianpaolo Tarantini finivano per godere delle attenzioni del patron di Mediaset.