Roma pesce aprile pedaggio portuense
|

“Via Portuense, Ignazio Marino ci mette il pedaggio”. Ma era una burla

Un pesce d’aprile proveniente da alcuni esponenti della destra romana ha tratto in inganno molti, fra cui i giornalisti del quotidiano romano Il Tempo: “Ponticello a pedaggio su Via Portuense, cittadini imbestialiti”. Il tutto si risolveva in un’accusa al sindaco di Roma Ignazio Marino e al presidente del municipio Maurizio Veloccia , reo di aver imposto una nuova “tassa sui cittadini”. Ovviamente non c’è nulla di vero, ma la notizia è stata ripresa da vari organi di informazione e prontamente smentita dall’amministrazione municipale.

Roma pesce aprile pedaggio portuense
L’articolo sulla bufala del pedaggio sulla Portuense

“A VIA PORTUENSE SI PAGA IL PEDAGGIO”

Il ponticello ferroviario di Via Portuense è notoriamente uno dei più fastidiosi colli di bottiglia del quadrante ovest della capitale. Secondo un esponente di Difendiamo Roma, Marco Campitelli, che ha escogitato una burla per il primo giorno di aprile, in nottata l’amministrazione Marino avrebbe montato un passaggio a pedaggio proprio all’altezza del ponte ferroviario.

Questa mattina gli automobilisti che si sono trovati a transitare in quel punto di traffico intenso, si sono trovati di fronte a una sbarra e all’imposizione di dover pagare il pedaggio. Superfluo dire che i cittadini sono imbestialiti. Del fatto dà notizia l’esponente di ‘Difendiamo Roma’, Marco Campitelli che, in sintesi, evidenzia l’idea ”scriteriata e irragionevole” del sindaco Ignazio Marino.“Solo pochi mesi fa – dice ancora Campitelli – con toni trionfalistici Marino e Veloccia (il presidente del Municipio XI) annunciavano in pompa magna l’imminente conclusione dei lavori di allargamento delle arcate del ponte ferroviario, (… ) Dopo mesi di grave silenzio la soluzione è una nuova tassa sui cittadini. Saremo accanto agli abitanti del quartiere nella protesta e saremo fermi nel richiedere l’immediata rimozione della sbarra”.

La dichiarazione è stata riportata da Roma Post, che l’ha presa per buona, anche se poi è stata rimossa (qui la cache di Google). Non c’è chiaramente nulla di vero, e anche Il Tempo ha riportato la notizia non chiarendo che era un pesce d’aprile.

La nostra denuncia su “Il Tempo”! Daniele Catalano Matteo CrocicchiaNo al pedaggio del Ponticello di Via Portuense!!DifendiAMO ROMA #Sgomma

Posted by Marco Campitelli on Mercoledì 1 aprile 2015

VIA PORTUENSE A PEDAGGIO, LA SMENTITA

Il presidente del municipio Portuense, Maurizio Veloccia, ha dovuto smentire tutto.

A breve distanza di tempo l’intervento di Maurizio Veloccia, presidente del Municipio XI, che parla di uno scherzo di “pessimo gusto” della destra “che dimostra la scarsa serietà di alcuni esponenti che non cessa mai di stupire. Non ci si può aspettare molto altro se non scherzi per il Pesce d’Aprile, da chi per anni ha giocato sulla pelle dei cittadini, anche per quanto riguarda la vicenda del sottopasso in questione che, proprio a causa dei loro giochi, è stato fermo per anni.Se non ci fosse di mezzo l’allarme e la buona fede dei molti cittadini che hanno creduto a questa bufala l’unica cosa da dire in merito sarebbe: ‘fateli giocare, sono ragazzini’”.