Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo

di Maghdi Abo Abia | 31/03/2015

Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo

La tragedia del volo Germanwings dello scorso martedì ha scosso l’opinione pubblica mondiale. Per questo i passeggeri hanno alzato la loro attenzione nei confronti delle compagnie aeree, sopratutto le low cost, nella speranza di affidarsi alle migliori o almeno a quelle il cui servizio rappresenta un punto a favore rispetto alla concorrenza. A tal proposito Airline Ratings ci propone la classifica delle 10 migliori compagnie aeree low cost, elencate in ordine alfabetico. Attenzione, la lista risale al sei gennaio 2015 e quindi non è viziata da quanto accaduto sulle alpi francesi il 24 marzo scorso. E certo per qualche lettore alcune di queste potranno essere percepite come poco “low cost” ma l’idea cambia qualora si dovessero confrontare con altre compagnie. Chissà, magari questo potrà tornarvi utile nella preparazione delle prossime vacanze estive. Un doveroso appunto: dalla lista sono escluse Ryanair ed Easyjet in quanto non affiliate alla Iata, la International Air Transport Association.

Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo
(PAUL FAITH/AFP/Getty Images)
  • Aer Lingus

La compagnia aerea fondata dal governo irlandese nel 1938 per collegare il Paese al mondo è oggi la seconda d’Irlanda dopo Ryanair. Caratterizzata da una flotta composta di soli Airbus e con destinazioni che vanno dall’isola di smeraldo verso Europa, Stati Uniti e Nord Africa, ebbe l’ultimo incidente della sua storia nel 1968.

  • Alaska Airlines

La settima compagnia aerea statunitense, di base a Seattle, nacque ad Anchorage, in Alaska, nel 1932. Composta da una flotta di soli Boeing, collega la California con l’Alaska, stato che negli ultimi anni ha perso importanza per il mercato della compagnia, il resto degli Usa ed il Messico. L’ultimo incidente registrato risale al 31 dicembre 2000 quando un MD-83 cadde nell’Oceano Pacifico.

Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo
(Icelandair/Getty Images)
  • Icelandair

La principale compagnia aerea islandese, di base a Reykjavík e nata nel 1937, collega il Paese con 16 paesi e 35 destinazioni tra Europa e Stati Uniti. Caratterizzata da una flotta composta da soli Boeing 757-200, permette collegamenti con scalo dall’Europa agli Usa. L’ultimo incidente con perdita totale di vite umane risale al 1963, quando ancora la compagnia si chiamava Flugfélag Akureyrar.

 

LEGGI ANCHE: L’uomo e il sogno del viaggio nello spazio low-cost

 

  • Jetblue

Compagnia low cost statunitense fondata nel 1999, collega gli Usa con l’America Centrale ed i Caraibi. La sua flotta è composta da Airbus ed Embraer mentre il suo hub di riferimento è l’aeroporto JFK di New York. Nello specifico, ha preso possesso ed ampliato il Terminal 5 del suddetto scalo, quello appartenente a TWA. Nella sua storia non ha mai contato incidenti con vittime. Tuttavia nel 2012, come ricorda La Stampa, sul volo New York-Las Vegas, il capitano di tale volo è stato bloccato a causa di un grave crollo psichico. Era convinto che a bordo ci fosse una bomba. Il co-pilota, accortosi delle difficoltà dell’uomo, l’ha fatto uscire dalla cabina con una scusa ed insieme ad un collega imbarcato Cper caso ha condotto il volo fino a destinazione chiudendosi in cabina mentre i 135 passeggeri tenevano bloccato il comandante.

  • Jetstar

Compagnia aerea low cost australiana con base a Melbourne, è controllata totalmente da Qantas, compagnia aerea nazionale, che l’ha fondata nel 2003. Nata in risposta a Virgin Blue, ha una flotta composta da Airbus A320 e A330 oltre che di Boeing 787 Dreamliner. Collega varie città di Australia e Nuova Zelanda.

Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo
(PHILIPPE HUGUEN/AFP/Getty Images)
  • Thomas Cook

Una compagnia aerea “leisure”, cioè una società che organizza voli charter ma che fornisce anche biglietti a passeggeri con tariffe low-cost. Nata in Regno Unito e con sede a Manchester, offre destinazioni in tutto il mondo, Oceania esclusa, grazie alla sua flotta di 35 aerei tra Boeing e Airbus.

  • Kulula

Compagnia lowcost nata in Sudafrica nell’agosto 2001, è caratterizzata da una comunicazione graffiante e spiritosa. La sua flotta è composta da soli Boeing ed è controllata da da Comair Limited, un franchise di British Airways.

  • Monarch

Compagnia a basso costo inglese specializzata anche in voli charter, ha la sua base all’aeroporto di Londra Luton. Opera in Europa, nel Mediterraneo, nei Caraibi, in India, negli USa e in Africa. Fondata nel 1967, ha avuto due incidenti senza conseguenze per i passeggeri, entrambi in atterraggio a Gibilterra.

Le 10 compagnie aeree low cost migliori al mondo
(Sean Gallup/Getty Images)
  • Tuifly

Compagnia aerea lowcost con base in Germania, a Hannover, è nata nel 2007 dopo la fusione di HLX.com e Hapagfly. Conta 75 aeromobili per 17 destinazioni in Europa e nel Mediterraneo. Dopo Lufthansa e Air Berlin, è la terza compagnia tedesca per flotta. La compagnia ha un accordo con Meridiana che permette l’acquisto sul sito della compagnia italiana di biglietti per Tuifly.

  • Virgin America

Compagnia parte del Virgin Group di Richard Branson, ha iniziato ad operare nel 2007. La sua base è all’aeroporto di San Francisco. Con 39 aerei Airbus collega diverse città degli Usa e del Messico.