Sanremo 2015, la terza serata: Nek vince la sfida cover. Ottimi Luca e Paolo

SANREMO 2015, anche la terza serata è un successo di ascolti, ecco i dati

FESTIVAL DI SANREMO 2015 La terza serata in diretta –

SEGUI LA DIRETTA LIVE BLOG DELLA QUARTA PUNTATA DEL FESTIVAL DI SANREMO 

01.09 Diretta finita. Per gli insonni pagelle a breve

01.06 Bis per Nek. Sala stampa canta

01.02 Rientrati. Vince la serata cover Nek con Se telefonando! Giustissimo così

00.57 Pubblicità poi la proclamazione della cover vincente

00.52 Finalmente Rocco Tanica. Finalmente

tanica

00.51 Il microfono non va nemmeno nell’intervista post esibizione. Pietà

00.44 Saint Motel sul palco con My Type. Microfono rotto, playback malriuscito. Conti consegna il disco di platino

00.42 Ricapitolando. Le cinque cover arrivate in finale sono: Moreno con Una carezza in un pugno, Nek con Se telefonando, Dear Jack Io che amo solo te, Il Volo con Ancora, Marco Masini con Sarà per te

00.41 Quinta manche: vince Marco Masini

00.36 E’ tornato Paciotti. Virtuosismi random con la chitarra. Perché? Non era nemmeno in scaletta

00.33 Resistiamo ché manca poco. Da scaletta vincitore quinta manche, Boiler, collegamento con Radiodue, Saint Motel, Rocco Tanica e proclamazione cover vincente

00.30 Pubbilicità. Per chi si fosse perso l’esibizione degli Spandau Ballet ecco il pezzo

00.29 Bravo Marco: interpretazione emozionante. Gran pezzo

masini2

00.26 Chiude la gara con un pezzo di Francesco Nuti Marco Masini, intervistato oggi da Giornalettismo

00.23 La più bella interpretazione della serata insieme a Nek

malika

00.19 Il meglio alla fine. Dopo la Zilli, canta Malika Ayane. Vivere di Vasco Rossi

00.17 E brava Nina

nina

00.15 Nina Zilli canta Se bruciasse la città. Facci cantare Nina

00.14 Abbondantemente insufficiente

00.11 Gianluca Grignani con Vedrai vedrai di Tenco. La portasse a casa senza strafare

grignani

00.08 Per la quarta manche passano Il Volo

00.07 Ritmo e velocità. Peccato per un paio di battute banali, e poi manca il bacio. Evitato l’incidente istituzionale

00.03 Monologo sui matrimoni gay. Alert

luca e paolo 2

00.00 Rientrati. Di nuovo Luca e Paolo

23.56 Pubblicità

23.55 L’esibizione in un tweet

23.52 Lara Fabian con Sto male di Ornella Vanoni larafabian 23.49 Buonissima interpretazione. Dopo un intro così così, il resto del pezzo è ottimo. Applausi in sala stampa

annalisa 23.43 Annalisa con Ti sento dei Matia Bazar. Prima però un paio di gaffe di Arisa che sbaglia l’anno della canzone e confonde anestetico con antidolorifico

23.39 Momento marchetta con Vittoria Puccini e la miniserie su Oriana Fallaci

23.37 La caricatura di un tenore neanche troppo bravo

ilvolo 23.35 Ora Il Volo con Ancora. Alle prove hanno lasciato parecchio a desiderare, usiamo un eufemismo

23.34 Commenti

23.32 Sembrava di essere a XFactor ché guarda caso Fragola ha vinto: ottima cover, voce impeccabile

fragola 23.28 Quarta manche: inizia Lorenzo Fragola con Una città per cantare (prima Jackson Browne, poi Ron)

23.27 Si torna alla gara di cover. Verrebbe da dire purtroppo

23.24 In questa valle di lacrime sono cose che ti riconciliano con il mondo della musica

23.21 Through the barricades, Gold e True in fila. Tony Hadley in forma smagliante

spandau 23.19 Momento ospite internazionale, momento anni ’80: Spandau Ballet!

23.18 Tornati dalla pubblicità. I Dear Jack passano la manche

23.12 Ferrero intona male Una vita spericolata. Poi se ne va, senza gaffe!

ferrero 23.10 (Qui il video dell’esibizione di Luca e Paolo)

23.09 Stranamente sobrio. Ma forse è troppo presto per dirlo

23.07 “E fatejelo un applauso a Conti! Mica se paga!”

23.05 Occhio ora al presidente della Sampdoria Massimo Ferrero. OCCHIO

23.04 Britti a corto di voce. Anche una stecca. Un gran peccato

britti 23.02 Alex Britti con Io mi fermo qui dei Dik Dik e Donatello. Un pezzo sconosciuto ai più

23.00 Avrebbe potuto fare di peggio. In realtà poteva proprio scegliere un altro pezzo

22.57 Bianca Atzei canta Ciao amore ciao di Tenco. Rischio fortissimo di fare il papocchio

22.53 Pubblicità

22.52 Oh, una boccata d’aria fresca. Sketch gradevole, leggero e anticonvenzionale

plati 22.50 Sul palco con Grazia Di Michele c’è Platinette e non Mauro Coruzzi. Scelta azzeccatissima per cantare Alghero di Giuni Russo

22.48 Non fanno danni gravi. Ed è già una notizia

dear 22.44 Ora i Dear Jack con Io che amo solo te. Speriamo bene

22.42 Nek vince giustamente la seconda manche con Se telefonando

22.37 Intanto si scopre che il collegamento con la Cristoforetti non era in diretta

22.35 Un altro paio di risate ce le facciamo con lo scambio di battute con Conti sul palco: frecciatine a Emma, Arisa e Conti stesso

22.33 Canzone ironica, citati tutti i personaggi famosi scomparsi recentemente e parecchi giornalisti Rai da Giletti a Mollica. Bravi, finalmente qualcuno che fa ridere con buona pace di Siani e Pintus

luca e paolo 22.29 Luca e Paolo sul palco. Ci si attende un pezzo che prende in giro gli ‘omaggi

22.27 Esibizione perfetta, bravissimo Nek, finora il migliore di questo festival. Applausi dal pubblico e dalla sala stampa

nek 22.23 Nek e Se telefonando di Mina. Scelta rischiosa

22.20 In mezzo ci ha voluto mettere per forza un pezzo di La fine, la sua canzone più famosa e girata a Tiziano Ferro. Non c’è nesso con la cover

nesli 22.18 Di nuovo in studio con Nesli e Mare Mare di Luca Carboni

22.16 Pubblicità

22.13 Chiara con Il volto della vita di Caterina Caselli

22.10 Simpatici e irriverenti, canzone un pochino più lenta rispetto all’originale. E peccato per Mandelli che sbaglia alla fine

biggio 22.07 Parte il secondo gruppo. Biggio e Mandelli sul palco con E la vita, la vita di Cochi e Renato

22.06 Sul palco Rocìo. Semplicemente bellissima

rocio 22.04 Risultato prima manche: passa Moreno con una Carezza in un pugno

22.02 La canzone di Sanremo preferita dalla Cristoforetti è Luce di Elisa. Ottima scelta

21.56 Subito collegamento con Samantha Cristoforetti dallo spazio

cristo 21.49 Pubblicità poi la Cristoforetti dallo spazio e il risultato della votazione delle canzoni del primo gruppo che si è appena esibito (50% sala stampa, 50% pubblico)

21.49 Esibizione molto elegante

21.46 Anna Tatangelo con Dio come ti amo di Modugno/Cinquetti. E col capello corto

tatangelo 21.44 Cover che può sicuramente non piacere, ma perlomeno è coraggiosa. In mezzo c’ha messo anche un pezzo rap

21.41 Moreno canta Celentano reggae: Una carezza in un pugno

21.39 Arisa sul palco. Senza fare la scalinata: dice di essere ruzzolata ieri sera. Stamattina in conferenza stampa aveva annunciato di “avere le sue cose”

arisa 21.38 Pezzo stravolto ma gradevole. Ottima voce

21.35 Arriva Irene Grandi con Se perdo te di Patty Pravo

21.34 Emma sul palco tutta d’oro: “Ultimamente sono stata anche di platino”. Se la canta e se la suona

emma 21.32 Esibizione pessima, povero Raf, da inizio Festival messo k.o. dalla tracheite

21.29 Raf canta Rose rosse di Massimo Ranieri. Giacca rossa, obviously

raf 21.27 Si inizia con la sfida delle cover. Primo gruppo: Raf, Irene Grandi, Moreno, Anna Tatangelo 21.23 Rientrati in diretta. Federico Paciotti – primo ospite della serata – canta E lucean le stelle

21.20 Il web commenta:

21.16 Pubblicità. Un bicchiere d’acqua a Rakele, uno di scotch a Conti 21.15 Passa Amara! Ma che gaffe di Carlo Conti: teneva la mano a entrambe, ha alzato quella di Amara urlando Rakele. Figuraccia con una ragazza di 19 anni 21.13 Un misto fatto male tra Laura Pausini e i Coldplay 21.09 Ora Rakele con Io non lo so cos’è l’amore rakele 21.07 Voce grave e graffiante, un po’ Fabrizio Moro al femminile. Pezzo che parte lento ma poi non esplode 21.03 Inizia Amara con Credo amara 21.02 Salutati Giletti e Gubitosi in sala, parte l’altra sfida: Amara vs Rakele

21.00 Vince Giovanni Caccamo!

20.59 Stop al televoto, 50% sala stampa, 50% da casa

20.58 Anche questo ottimo pezzo, sonorità che ricordano Alex Baroni

20.54 Serena Brancale sul palco. Canta Galleggiare

brancale 20.53 Intanto in sala stampa…

20.52 Ottimo pezzo, arrangiato e cantato molto bene. Lui tra l’altro ha anche scritto la musica della canzone che Malika Ayane porta quest’anno al Festival

20.49 Inizia Giovanni Caccamo con Ritornerò da te

caccamo 20.46 Ringraziamenti d’obbligo per il boom di ascolti poi subito spazio alla gara dei giovani: uno contro uno, Giovanni Caccamo contro Serena Brancale

20.45 Si parte!

20.35 Tutto pronto. Nel collegamento con Mollica al Tg1 non c’era Arisa: Conti ha tranquillizzato il pubblico Terzo appuntamento con il Festival di Sanremo 2015. Dopo le prime due puntate con la gara tra i 20 big e il primo turno eliminatorio della tra sfida tra i giovani (e il record di ascolti) è il momento delle cover: 20 brani che hanno fatto la storia della musica italiana. In apertura Sanremo Start con Amara contro Rakele, Giovanni Caccamo contro Serena Brancale Questi gli ospiti della terza serata:

LEGGI ANCHE Dopofestival Sanremo 2015: spariscono le puntate dal sito Rai

SANREMO 2015 TERZA SERATA – Il meccanismo prevede i 20 big divisi in cinque gruppi. In ordine di uscita: il primo è composto da Raf (Rose Rosse), Irene Grandi (Se perdo te), Moreno (Una carezza in un pugno) e Anna Tatangelo (Dio come ti amo), il secondo da Biggio e Mandelli (E la vita, la vita), Chiara (Il volto della vita), Nesli (Mare mare) e Nek (Se telefonando), il terzo da Dear Jack (Io che amo solo te), Coruzzi e Di Michele (Alghero), Bianca Atzei (Ciao amore ciao), Alex Britti (Io mi fermo qui), il quarto da Lorenzo Fragola (Una città per cantare), Il Volo (Ancora), Annalisa (Ti sento) e Lara Fabian (Sto male), il quinto da Gianluca Grignani (Vedrai vedrai), Nina Zilli (Se bruciasse la città), Malika Ayane (Vivere) e Marco Masini (Sarà per te).

Queste le foto della conferenza stampa andata in scena questa mattina: