|

Elezione presidente della Repubblica, Roberta Pinotti: la scheda

Roberta Pinotti (Foto Roberto Monaldo / LaPresse)
Pinotti con il premier Matteo Renzi alla Festa della Repubblica (Foto Roberto Monaldo / LaPresse)
  • Nata a Genova, il 20 maggio 1961
  • Età: 53

La biografia

Attaule ministro della Difesa, è capo educatore nell’AGESCI, laureata in lettere moderne, sposata con un medico ed infine madre di due figlie. Ha fatto la docente di italiano nei licei per poi iniziare la carriera politica alla fine degli anni ottanta nella circoscrizione Sampierdarena con il Partito Comunista Italiano. Dopo lo scioglimento del PCI nel 1991, ha aderito al Partito Democratico della Sinistra prima e ai Democratici di Sinistra poi. Assessore alla scuola, alle politiche giovanili e alle politiche sociali della Provincia di Genova dal 1993 al 1997, assessore alle Istituzioni scolastiche del comune di Genova dal 1997 al 1999 è stata segretaria provinciale dei DS dal 1999 al 2001. Sempre nel 2001 è stata eletta alla Camera dei deputati, risultando la più votata nel collegio Genova 7. Riconfermata dopo le elezioni politiche del 2006, ha aderito al gruppo parlamentare dell’Ulivo ed è stata nominata presidente della IV commissione difesa della Camera, prima donna italiana a ricoprire tale ruolo.

LEGGI ANCHE > ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 2015

Pinotti ha alle spalle una buona carriera nel Pd. Eletta senatrice con i democratici alle Elezioni politiche del 2008, nel 2007 è stata nominata Responsabile nazionale Difesa e Sicurezza nella Segreteria nazionale del Segretario Walter Veltroni. Franceschiniana nel 2012 si è presentata alle primarie per la candidatura a sindaco di Genova, arrivando terza. Il 2 maggio 2013 viene nominata sottosegretario di Stato al Ministero della difesa sotto il ministro Mario Mauro nel Governo Letta. Con il governo Renzi diventa titolare del dicastero su un tema da lei seguito da anni.

PRO : E’ una donna

CONTRO: E’ una donna

(In copertina Roberta Pinotti Foto Fabio Cimaglia / LaPresse)