Settimo Cielo, Stephen Collins ammette un «contatto sessuale» con tre minori
|

Settimo Cielo, Stephen Collins ammette un «contatto sessuale» con tre minori

Stephen Collins, 67 anni, attore famoso nel ruolo del Reverendo Eric Camden nella serie Tv «Settimo Cielo» ha ammesso di aver avuto in passato un contatto sessuale «inappropriato» con tre ragazze minorenni: «40 anni fa Ho fatto qualcosa di terribilmente sbagliato che rimpiango profondamente. Ho lavorato duro per espiare quella che è la mia colpa». Queste le sue parole affidata alla rivista «People» e riprese dalla Reuters.

Settimo Cielo, Stephen Collins ammette un «contatto sessuale» con tre minori
(Photo by Michael Buckner/Getty Images)

IL NASTRO REGISTRATO CHE HA CAMBIATO LA SUA VITA – L’attore ha spiegato di aver deciso di affrontare la questione in seguito alla pubblicazione, quasi un anno fa, di un contributo audio fatta nel corso di una sessione di terapia coniugale con la sua ex moglie, Faye Grant. La sessione è stata registrata senza il suo consenso ed è stata affidata a Tmz. Collins nella sua dichiarazione ha spiegato che tra il 1973 ed il 1994 si è incontrato con tre ragazzine e che negli ultimi 20 anni non ha sentito l’impulso di compiere gesti simili.

 

LEGGI ANCHE: Settimo Cielo ancora in prima pagina: muore nel sonno un’attrice del cast

 

LE PRIME SCUSE ALLE VITTIME – «La pubblicazione della registrazione -ha spiegato Collins- ha portato ad insinuazioni e supposizioni su ciò che ho fatto che vanno ben oltre ciò che realmente accadde. Voglio che la gente sappia la verità». Collins ha aggiunto di aver chiesto scusa ad una delle donne coinvolte 15 anni dopo il loro incontro. Lei si è dimostrata gentile ma nel corso della terapia l’attore si è reso conto che l’essere troppo diretti potrebbe peggiorare le cose aprendo vecchie ferite. Difatti, continua l’attore, «non ho ancora incontrato le altre due donne. Una oggi è cinquantenne, l’altra trentenne».

DA QUASI UN ANNO LONTANO DAI RIFLETTORI – Una volta diffusa la registrazione Collins è stato abbandonato dalla Universal Pictures che l’aveva incluso nel progetto «Ted 2». La rete Up Tv, inoltre, ha spiegato che per questo avrebbe rimosso dal suo palinsesto le riprese di «Settimo Cielo». Il dipartimento di polizia di Los Angeles ha fatto sapere di aver avviato una revisione di un caso che vide coinvolto Collins nel 2012 allo scopo di verificare se nel frattempo non si siano scoperte cose nuove sul suo conto. L’attore, protagonista della serie «Settimo Cielo» dal 1996 al 2007 è sparito dalle scene dopo la diffusione del nastro e conta di tornare quanto prima con la sua verità. (Photocredit copertina Toby Canham/Getty Images)