Germania-Brasile 7 a 1: dramma nel paese

di Maghdi Abo Abia | 08/07/2014

BRASILE-GERMANIA – A San Paolo, prima della fine della partita, qualche tifoso ha bruciato la bandiera del Brasile. Registrati anche scontri nelle strade della stessa città. Le prossime ore saranno di fuoco.

 

 

BRASILE-GERMANIA – Il goal di Oscar al novantesimo servirà solo per le statistiche. Il Brasile non perdeva una partita in casa dal 1975 e sopratutto questa sera ha registrato la sconfitta più grave della sua storia, un 1-7 che riporta alla memoria una vittoria dell’Uruguay sui verde-oro per 6-0 datata addirittura 18 settembre 1920. E dopo 94 anni, il Brasile sprofonda nuovamente. Quello che si doveva scrivere di questa partita lo si è fatto nel primo tempo. Il Brasile è apparso brutto, mediocre, a dir poco inesistente dal punto di vista tattico, tecnico e psicologico. Del resto cosa pensare del primo goal, quando i brasiliani hanno lasciato libero il miglior attaccante della Germania? L’assenza di Thiago Silva e Neymar ha messo a nudo le difficoltà di una squadra mediocre che non poteva aspirare alla vittoria. La pressione di tifosi, della stampa, dell’ambiente e della politica ha fatto il resto. Il Brasile è stato annientato. La Germania ha fatto il suo dovere fino in fondo, si è dimostrata più forte e migliore, onorando l’impegno fino in fondo. La squadra di Loew ora si prepara alla finale di domenica sera contro la vincente tra Argentina e Olanda. Ed indipendentemente da quello che si è visto questa sera, perché in fondo la sfida con il Brasile non è stata indicativa sopratutto a causa delle amnesie della difesa verde-oro, la squadra di Loew già dal primo incontro con il Portogallo aveva dimostrato di essere la più forte. Un ultimo appunto va rivolto alla CBF, la Federazione brasiliana di calcio: possibile che in attacco il Brasile non abbia niente di meglio da offrire di Bernard, Fred, Jo e Oscar, autore quest’ultimo di un Mondiale sotto le attese nonostante il goal di questa sera? Una domanda alla quale qualcuno dovrà dare presto una risposta, così come alle altre.

BRASILE-GERMANIA – La Germania viene salutata dagli applausi dello stadio con i tifosi che rivolgono pesanti fischi al Brasile, con i giocatori che vanno comunque a salutare i propri supporter.

BRASILE-GERMANIA 92′ – Finisce dopo due minuti di recupero con i giocatori che piangono in campo e Klose che abbraccia Felipe Scolari. La Germania è in finale.

brasile germania risultato (14)

BRASILE-GERMANIA 90′ – GOAL DEL BRASILE!!! OSCAR!!! Oscar segna il goal della bandiera per il Brasile sfruttando un lancio lungo della difesa. La Germania, sbilanciata, non riesce a chiudere. Il giocatore del Brasile sterza a centro area e buca Neuer in uscita. I tifosi esultano, forse ironicamente.

brasile germania (13)

BRASILE-GERMANIA 89′ – Ozil vicinissimo al goal!!! La Germania sbaglia l’ottavo goal al novantesimo con un diagonale fuori di poco.

BRASILE-GERMANIA 86′ – La faccia di Felipe Scolari dice tutto.

brasile germania risultato (13)

BRASILE-GERMANIA 85′ – Ramires prova il destro in porta, para Neuer.

BRASILE-GERMANIA 83′ – Dante è l’ultimo ad arrendersi. Prima salva la sua porta poi spazza con tutta la forza che ha in corpo una palla pericolosa in difesa.

BRASILE-GERMANIA 82′ – I tifosi del Brasile gridano «olé» ad ogni passaggio della Germania. Che umiliazione.

BRASILE-GERMANIA 78′ – GOAL DELLA GERMANIA!!! SCHURRLE!!! Non c’è che dire, la difesa del Brasile non è scesa in campo in questa partita. Muller corre sulla sinsitra, cross al centro e Schurrle da solo segna la settima rete. Ed anche in questo caso, chi ha visto Dante e Marcelo? Almeno David Luiz questa volta ha provato a chiudere sull’avversario.  

brasile germania risultato (12)

BRASILE-GERMANIA 77′ – Scintille in campo tra Thomas Muller e David Luiz. Il tedesco interviene in maniera decisa sul brasiliano senza fare fallo, la palla torna al capitano della Seleçao che va vicino a dare un calcione al numero tredici tedesco che se la prende con l’avversario.

brasile germania (12)

BRASILE-GERMANIA 75′ – Per la Germania esce Sami Khedira per Julian Draxler.

BRASILE-GERMANIA 74′ – La Germania continua ancora a giocare incurante del vantaggio. La storia dello sport ha insegnato che la deconcentrazione è il peggior nemico delle squadre più forti.

BRASILE-GERMANIA 72′ – Saranno 18 minuti di agonia per il Brasile, al netto del recupero.

BRASILE-GERMANIA 68′ – Fuori Fred, fischiatissimo, per Willian.

BRASILE-GERMANIA 68′ – GOAL DELLA GERMANIA!!! SCHURRLE!!! Ed ecco il sesto goal della Germania. Ed anche qui la difesa è andata a pallino. Schurrle e Muller sono da soli davanti a Julio Cesar con Dante troppo davanti David Luiz svanito nel nulla così come Marcelo. Quello del Brasile è un problema strutturale. Senza Thiago Silva non vale una squadra degli ottavi di finale.

brasile germania risultato (11)

BRASILE-GERMANIA 66′ – Julio Cesar in uscita su Schurrle!!! L’ex Inter evita per la seconda volta lo 0-6!

brasile germania (11)

BRASILE-GERMANIA 65′ – E come nel primo tempo, dopo venti minuti sembra finita la benzina del Brasile.

BRASILE-GERMANIA 63′ – Sarà la forza della disperazione ma il Brasile sembra messo meglio in campo. O forse è solo aver schierato Bernard a sinistra, suo posto naturale, ad aver cambiato le cose.

BRASILE-GERMANIA 61′ – Maicon cade in terra. L’arbitro dice che è tutto regolare. Vedere il Brasile che cerca un rigore con tale trasporto fa quasi tenerezza.

BRASILE-GERMANIA 60′ – Julio Cesar salva su Muller che dalla lunetta d’interno è andato vicinissimo allo 0-6!

brasile germania risultato (10)

BRASILE-GERMANIA 58′ – Campioni a confronto. I duemila tedeschi presenti a Belo Horizonte salutano Miroslav Klose che ricambia mentre il resto dello stadio insulta Fred. Intanto Muller va vicino al sesto goal, Julio Cesar manda in angolo.

BRASILE-GERMANIA 57′ – Cambio per la Germania, esce Klose, il miglior marcatore della storia dei Mondiali di calcio, un pezzo di storia, ed entra Schurrle.

BRASILE-GERMANIA 55′ – Il Brasile ci sta mettendo tutto quello che ha sfruttando la marcia ridotta della Germania che riparte a velocità bassa. Del resto quando hai uno come Neuer che blinda la porta come sta facendo in questo inizio di ripresa non ti preoccupi più di nulla.

BRASILE-GERMANIA 52′ – Il Brasile preme alla ricerca di un goal che potrebbe riaprire le speranze. La Germania si difende con Neuer che per due volte blocca su Bernard.

BRASILE-GERMANIA 51′ – Neuer su Ramires. Il portiere tedesco blocca la palla impedendo ad Oscar l’intervento. Ancora Neuer qualche secondo dopo blocca un tiro di prima intenzione dello stesso Oscar.

brasile germania (10)

BRASILE-GERMANIA 49′ – Spallata di Klose su David Luiz. La Germania è scesa in campo concentrata come l’arbitro Moreno Rodriguez che ha fatto cenno di rialzarsi a Oscar e Fred, caduti in area alla ricerca di un rigore.

brasile germania risultato (9)

BRASILE-GERMANIA 46′ – I neo entrati Ramires e Paulinho provano subito a farsi vedere ma la difesa tedesca sembra concentrata come nel primo tempo. Intanto Scolari ha spostato Fred a destra mettendo Oscar al centro.

BRASILE-GERMANIA 46′ – Inizia il secondo tempo!

BRASILE-GERMANIA, I CAMBI – Germania e Brasile scendono in campo con due cambi. Per il Brasile entra Paulinho per Fernandinho. Fuori anche Hulk per Ramires. Per la Germania fuori Hummels per Mertesacker.

BRASILE-GERMANIA – Il Minerao di Belo Horizonte saluta con i fischi i suoi giocatori. Certo è inevitabile. Quello che si è visto in campo oggi rasenta il dramma. Il Brasile senza Thiago Silva e Neymar non vale una squadra eliminata nel turno preliminare. A mancare è il senso di squadra, la posizione dei giocatori, il talento dei singoli. Dopo quanto stato fatto per avere il Mondiale in Brasile, è inaccettabile vedere una Seleçao composta da due giocatori ottimi ma non evidentemente straordinari e nove comprimari. Bernard è veloce e poco più, Hulk è lo stesso dello Zenit, Fred è continuamente beccato dai suoi, Marcelo a partire dall’autogoal contro la Croazia ne combina una dietro l’altra, Luiz Gustavo e Dante stanno mostrando i loro limiti, Maicon è tornato quello dell’ultimo anno all’Inter, David Luiz non vale 50 milioni. E neanche la metà. Forse un quarto ma non eccederemmo. La squadra vista stasera è incredibile, mancano le geometrie, le idee, la fantasia. Anche se entrassero Hernanes e Jo per Luiz Gustavo e Fred sarebbe troppo tardi. Che dire della Germania? La calma dei forti, la squadra di Loew ha sfruttato le debolezze dei verde oro andando a segno cinque volte. Cosa chiedere di più?

BRASILE-GERMANIA 45′ – Un minuto di recupero. 

BRASILE-GERMANIA 43′ – Punizione per il Brasile ma la difesa tedesca chiude perfettamente. A proposito di perfezione, la direzione di Moreno Rodriguez fino a questo momento è ineccepibile.

BRASILE-GERMANIA 41′ – Il Brasile insiste con Bernard ed Oscar, brutto Mondiale finora il suo, ma la Germania difende con ordine e riparte senza troppa aggressività. L’unico che va in raddoppio è Howedes, peraltro l’unico diffidato tra i suoi.

BRASILE-GERMANIA 38′ – Deprimente vedere il Brasile chiudere in difesa per evitare un passivo ancora più umiliante. La cosa brutta per i verde oro è che loro corrono, i tedeschi camminano. Meno male che stiamo giocando in Brasile.

brasile germania (8)

BRASILE-GERMANIA 37′ – Luiz Gustavo sfoga la sua frustrazione colpendo molto forte la caviglia di Thomas Muller. Punizione per la Germania. Ozil manda oltre la traversa.

BRASILE-GERMANIA 34′ – La Germania continua a fare la cosa giusta, ovvero spingere. Spingere sempre approfittando della difesa ballerina brasiliana. Perché perdere la concentrazione in una partita del genere in cui si sta scrivendo la storia sarebbe letale per i ragazzi di Joachim Loew.

BRASILE-GERMANIA 31′ – Si parlerà per mesi di quanto sta accadendo a Belo Horizonte. Il Brasile ha programmato un Mondiale in casa presentandosi nella partita più importante senza i due giocatori più rappresentativi. E questa è sfortuna. Ma quando si scopre che solo questi due valgono la maglia della Seleçao, vuol dire che c’è un problema che supera le responsabilità di Scolari e Parreira. Lo dicevamo nei giorni scorsi, questo Brasile non è paragonabile alla squadra gloriosa del 1982. Chissà il Dottore Socrates da lassù cosa starà pensando.

BRASILE-GERMANIA 29′ – GOAL DELLA GERMANIA!!! KHEDIRA!!! No. No. No. Allora dove stava David Luiz? Perché non è in difesa? Perché Dante è esterno e Maicon è centrale? Che ci fa Marcelo lì dietro? Questo è il Brasile in difesa senza Thiago Silva. 

brasile germania risultato (7)

BRASILE-GERMANIA 28′ – Allora, i quattro goal della Germania viene da quattro errori drammatici della difesa di Scolari. L’assenza di Thiago Silva ha messo a nudo le difficoltà di David Luiz, di Marcelo, di Dante. Tre difensori normali. E qui entra in gioco il talento dei procuratori. Se David Luiz vale 50 milioni Mats Hummels quanto costa?

BRASILE-GERMANIA 27′ – Brasile che butta il cuore oltre l’ostacolo cercando di premere il più possibile i tedeschi.

BRASILE-GERMANIA 26′ – Il Brasile senza Thiago Silva e Neymar vale quanto l’Honduras.

BRASILE-GERMANIA 25′ – GOAL DELLA GERMANIA!!! KROOS!!!!

brasile germania risultato (8)

BRASILE-GERMANIA 24′ – GOAL DELLA GERMANIA!!!! KROOS!!!!

brasile germania (7)

BRASILE-GERMANIA 22′ – GOAL DELLA GERMANIA!!!KLOSE!!!! Che brutto Brasile! La Germania riparte per vie centrali con Klose che riesce a tirare due volte e la difesa brasiliana a guardare. 

BRASILE-GERMANIA 21′ – I brasiliani sembrano già stanchi. Forse sono partiti troppo forte.

BRASILE-GERMANIA 17′ – Screzio in campo tra Marcelo e Boateng. Lahm interviene pulito in scivolata sull’esterno del Real Madrid che chiede il rigore. Interviene Boateng che lo spinge e gli dice senza mezzi termini di starsene zitto. L’arbitro spegne sul nascere la mischia e chiama i due.

BRASILE-GERMANIA 15′ – Il Brasile pressa specie sul lato destro approfittando sulla scarsa vena di Ozil. Maicon però non è riuscito ad azzeccare un cross. Più efficace sulla sinistra Hulk.

BRASILE-GERMANIA 13′ – I brasiliani dopo un momento di smarrimento stanno correndo come dei forsennati, con il risultato di perdere la palla ad ogni occasione. La Germania ora deve difendersi con ordine senza lesinare qualche colpetto, magari proibito.

BRASILE-GERMANIA 10′ – GOAL DELLA GERMANIA!!!! MULLER!!!! E la Germania va in vantaggio con un goal di Thomas Muller realizzato con la complicità della difesa brasiliana. Calcio d’angolo tedesco, la difesa brasiliana si schiera, Marcelo va sulla linea di porta e tutti dimenticano il miglior cannoniere degli avversari, appunto Thomas Muller, che da solo riceve la palla e di piatto al volo buca Julio Cesar.

brasile germania (6)

BRASILE-GERMANIA 8′ – La Germania sembra soffrire la fisicità del Brasile ma quando può giocare palla al piede spaventa non poco i tifosi presenti al Minerao. Klose e Muller comunque provano a rispondere alle spallate con le spallate.

BRASILE-GERMANIA 7′ – Ed ecco la Germania. Ozil in area crossa per Khedira che al volo prende la palla di collo pieno. Julio Cesar salvato da Kroos, piazzato sulla traiettoria.

BRASILE-GERMANIA 6′ – Partita tattica con la Germania che si preoccupa di chiudere gli spazi per non consentire al Brasile di giocare. La palla quindi non riesce ad uscire dall’area teutonica.

brasile germania risultato (5)

BRASILE-GERMANIA 4′ – La Germania prova a rispondere ma il fraseggio dei ragazzi di Loew sembra troppo macchinoso.

BRASILE-GERMANIA 3′ – Il Brasile cerca di premere la Germania nella sua area ed i tedeschi sembrano sorpresi. Lo dimostra Lahm che fa rimbalzare una palla diretta a Hulk con il brasiliano che riesce a crossare in mezzo. Para Neuer.

BRASILE-GERMANIA 1′ – Il Brasile parte fortissimo come contro la Colombia, prima Bernard poi Fernandinho preoccupano la Germania che concede il primo calcio d’angolo.

BRASILE-GERMANIA 1′ – Inizia Brasile-Germania!

BRASILE-GERMANIA, GLI INNI – I tedeschi cantano il loro inno con sguardo fisso, accompagnati dai pochi tifosi presenti allo stadio. I brasiliani invece urlano la Marcia Trionf insieme al loro pubblico. David Luiz e Julio Cesar hanno cantato con in mano la maglietta di Neymar. Prima di questo momento il Commissario Tecnico del Brasile, Felipe Scolari, ha salutato il suo collega Joachim Loew porgendogli un regalo.

brasile germania (5)

BRASILE-GERMANIA, LE SQUADRE IN CAMPO – Le due squadre scendono in campo nell’urlo del pubblico del Minerao.

BRASILE-GERMANIA, IL SALUTO TRA COMPAGNI – Philipp Lahm e Thomas Muller, giocatori della Germania, sono andati a salutare i compagni di squadra nel Bayern Monaco Dante e Luiz Gustavo, oggi avversari.

BRASILE-GERMANIA, DAVID LUIZ CAPITANO – Questa sera David Luiz sarà il capitano del Brasile vista l’assenza di Thiago Silva.

BRASILE-GERMANIA, IL PRONOSTICO SFAVOREVOLE – A fine partita proporremo un pronostico famoso diffuso già da qualche mese. Veniva ipotizzata una sfida in finale di questo Mondiale tra Germania e Brasile. I padroni di casa uscirono sconfitti. Il risultato e la fonte di tale profezia ve la diremo solo alla fine della sfida.

BRASILE-GERMANIA, LE TRIBUNE VERDE-ORO – Lo stadio si sta riempiendo poco a poco ed è facile intuire quale sarà il colpo d’occhio. La Germania dovrà dimostrarsi grande per resistere alla spinta del tifo brasiliano.

 

BRASILE-GERMANIA, LA NAZIONALE CON NEYMAR – Felipe Scolari, così come molti giocatori della Nazionale come Willian, si sono presentati allo stadio con un cappellino con su scritto #Força Neymar, un incoraggiamento nei confronti del fantasista del Barcellona ma che dimostra come la sua assenza possa essere pericolosa per il Brasile.

 

 

 

BRASILE-GERMANIA,  LA MAGLIETTA AUTOGRAFATA DAI CAMPIONI DEL MONDO – Joachim Loew gioca sulla psicologia. Nello spogliatoio della Germania è comparsa una maglietta della Nazionale autografata da alcuni dei giocatori campioni del mondo del passato. Ricordiamo che la Germania ha vinto il titolo nel 1954, nel 1974 e nel 1990.

 

BRASILE-GERMANIA, IL COLPO D’OCCHIO – Su Twitter viene pubblicata una foto scattata allo stadio di Belo Horizonte. Mancano ancora più di 40 minuti all’incontro e lo stadio appare mezzo vuoto. Il colore predominante è però il giallo e bisognerà capire se la Germania riuscirà ad isolarsi.

 

BRASILE-GERMANIA, PRESENTE ANCHE NEYMAR – I tifosi del Brasile stanno accorrendo al Minerao di Belo Horizonte con maschere ritraenti Neymar, la stella della Nazionale che ha dovuto rinunciare a semifinale ed eventuale finale a causa di una vertebra fratturata in uno scontro di gioco con Camilo Zuniga.

 

BRASILE-GERMANIA, LA FORMAZIONE DELLA GERMANIA – La Fifa propone anche la formazione ufficiale della Germania. Joachim Loew conferma le indiscrezioni della vigilia scegliendo il tridente Ozil, Muller, Klose.

 

 

BRASILE-GERMANIA, LA FORMAZIONE DEL BRASILE – La Fifa sul suo profilo Twitter ha pubblicato la formazione del Brasile. Al posto di Willian giocherà Bernard. Per il resto, confermate le voci della vigilia.

 

BRASILE-GERMANIA, LA PRESENTAZIONE – Questa sera a Belo Horizonte alle 22 ora italiana si affronteranno per la prima semifinale Brasile e Germania, una partita che si preannuncia ad alta tensione per via delle polemiche legate alla designazione dell’arbitro Moreno Rodriguez, direttore di gara in Italia-Uruguay e protagonista di polemiche legate all’espulsione di Marchisio ed al rigore negato a Cavani.

Joachim Loew, commissario tecnico della Germania (Lapresse-AP Photo/Victor R. Caivano)
Joachim Loew, commissario tecnico della Germania (Lapresse-AP Photo/Victor R. Caivano)

BRASILE-GERMANIA, LE FORMAZIONI – Felipe Scolari deve fare a meno di Neymar e Thiago Silva. Per questo ha scelto di schierarsi con un 4-2-3-1. In porta giocherà Julio Cesar, in difesa spazio a Maicon, Dante, David Luiz e Marcelo. A centrocampo Luiz Gustavo Fernandinho e Willian sosterranno Hulk e Oscar, posti dietro l’unica punta, Fred. Joachim Loew risponde con il suo 4-3-3 standard. In porta confermato Neuer, in difesa spazio a Lahm, Hummels, Boateng e Howedes. A centrocampo giocheranno Khedira, Schweinsteiger e Kroos mentre l’attacco sarà formato da Muller, Klose, Ozil.

 

LEGGI ANCHE: Mondiali, la formazione “stellare” di Brasile-Germania con i top 11 di sempre

 

BRASILE-GERMANIA, SFIDA AD ALTA TENSIONE – Il Brasile è in ansia a causa dell’assenza di due pedine fondamentali come Neymar, infortunato, e Thiago Silva, espulso. L’ambiente verde-oro appare elettrico e le riserve, Dante per Thiago Silva e Willian per Neymar, non sembrano all’altezza dei titolari. I tedeschi invece non sono sostenuti dalla critica. Loew è bersagliato dalla stampa del suo Paese che l’accusa di non saper motivare la Nazionale negli appuntamenti importanti. Tuttavia il gruppo pare unito e coeso nonostante le polemiche di giocatori e staff legate alla nomina dell’arbitro Moreno Rodriguez ritenuto in Germania fin troppo permissivo nel gioco muscolare, caratteristico di questo Brasile che avrebbe quindi secondo loro un indebito vantaggio. Una sfida da vedere e gustare.