La lettera anonima per Francesco Schettino con i santini di Padre Pio

di Redazione | 25/02/2014

Il caso della Costa Concordia si arricchisce di un nuovo tassello, una lettera, indirizzata agli avvocati del comandante della nave da crociera naufragata il 13 gennaio 2012 al largo dell’isola del Giglio, Francesco Schettino.

lettera francesco schettino

 

 

LEGGI ANCHE: Francesco Schettino torna sulla Costa Concordia

 

LA VERITÀ VERRÀ FUORI – La missiva è stata trovata al bar del teatro Moderno di Grosseto. Questa, indirizzata a «Processo Concordia, per gli avvocati di Schettino». Nella busta erano presenti due santini di Padre Pio ed una lunga lettera, scritta in stampatello, proveniente da Torino. Ad aprirla è stato l’avvocato Domenico Pepe, uno dei legali del comandante Schettino, prima dell’udienza di questa mattina. «La verità verrà fuori – c’era scritto – questa cannibalizzazione del comandante è sbagliata, ma alla fine tutto si sistemerà». (Photocredit Lapresse)