Lucignolo e la Dj in topless per combattere la crisi

di Redazione | 24/02/2014

«Nel caso ci siano dei figli da mantenere, e quindi un interesse superiore, è lecito che la donna abbassi la sua asticella accettando anche lavori particolari, lavori, non dico equivoci, ma nei quali espone se stessa e il proprio corpo, invece che umiliarsi di fronte ad un datore di lavoro che magari fa anche lui proposte indecenti?». È la domanda che Enrico Ruggeri ha posto ai telespettatori del programma di Italiauno Lucignolo 2.0 presentando il servizio (nel video dopo 2h 24′) relativo ad una ragazza che ha deciso di svolgere la professione di dj in topless.

 

dj topless lucignolo 2

 

CASA, DISCO E PALESTRA – Si chiama Antonella, in arte Lady Bulgari, vive in provincia di Bologna, dice di essersi messa in gioco per combattere la crisi, di aver svolto altre attività e di essere stata licenziata per aver rifiutato le avances del proprio datore di lavoro. Racconta, quindi, di essere oggi come tre donne in una, casalinga, dj topless ma anche istruttrice di fitness burlesque, e di non aver avuto problemi con i suoi due figli per la scelta di esibirsi senza veli.

 

dj topless lucignolo 3

 

«MI VENDO PER ME STESSA» – La risposta all’iniziale interrogativo del conduttore di Lucignolo 2.0 arriva, dunque, con un’altra domanda. «Perché vendermi per darmi ad altri? Mi vendo per me stessa», dice ai Antonella microfoni di Mediaset. «Chi ha visto le mie performance – aggiunge – sa che non c’è nulla di scandaloso o volgare». «Il mio personaggio è tratto anche dalla storia di Full Monthy», spiega Antonella. Che individua, infine, tre ingredienti necessari per la sua vita a in pista e in palestra: «Femminilità, sensualità, eleganza».

 

dj topless lucignolo 4

 

TWITTER – Poco generosi i commenti al servizio che i telespettatori hanno pubblicato su Twitter. Per Lady Bulgari quasi nessun messaggio di solidarietà:

 

 

 

 

 

(Fonte foto: Lucignolo 2.0 / Italiauno / Mediaset)