|

Beppe Grillo a Sanremo martedì (e tutti i precedenti…)

Beppe Grillo sarà a Sanremo martedì, prima fuori dall’Ariston e poi dentro. L’ha scritto su Twitter e sulla Stampa di oggi si ipotizza come potrebbe andare la storia:

Secondo l’Ansa, Grillo avrebbe acquistato un regolare biglietto in platea, senza essere invitato dall’organizzazione. Ma potrebbe improvvisare una performance a sorpresa provando a rubare la scena al nascente governo Renzi. Tanto da preoccupare il Pd. Il deputato Michele Anzaldi chiede al presidente della commissione di Vigilanza sulla Rai, Roberto Fico del M5S, di «rassicurare i cittadini che pagano il canone sulle reali intenzioni di Grillo. Vuole danneggiare la trasmissione di punta della programmazione del servizio pubblico? Sarebbe gravissimo se il leader del partito che esprime il presidente della commissione di Vigilanza creasse un danno economico all’azienda e mettesse in difficoltà i lavoratori che permettono la realizzazione del festival».

beppe grillo sanremo martedì

Beppe Grillo a Sanremo martedì: vignetta di Vauro

BEPPE GRILLO A SANREMO MARTEDÌ – Ma La Stampa ha anche ricordato che la discussione di oggi ha un precedente:

Grillo, protagonista del festival cinque volte negli Anni 80 come conduttore e ospite, con feroci polemiche per la sua satira politica (memorabile quelle con i socialisti) aveva annunciato un blitz anche l’anno scorso. «Verremo a cantare a Sanremo» scriveva criticando il conduttore Fabio Fazio per il maxi-contratto con la Rai. Non se ne fece nulla.

Molti nei commenti su Twitter hanno evocato i precedenti del Semplice Portavoce sul palco dell’Ariston. Beppe Grillo ha partecipato come comico negli anni 1988 e 1989 le sue performances sono ricordate ancora oggi per la virulenza del messaggio e le parole ruvide che ritornano, se vogliamo, ancora oggi anche nell’eloquio del Semplice Portavoce quando si parla di politica e del MoVimento Cinque Stelle.

In copertina: vignetta di Fotomontaggi Politici Fb