L’incontro tra Matteo Renzi e Berlusconi

di Dario Ferri | 08/01/2014

L’incontro tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi ci sarà. Lo ha confermato ieri lo stesso sindaco di Firenze e segretario del Partito Democratico, durante Otto e Mezzo:

Taglio dei costi della politica, taglio delle province, lavoro, diritti civili e legge elettorale le sue priorità per la rinnovata intesa sul 2014. Già oggi possibile l’incontro con Berlusconi sulla riforma del voto? Renzi non conferma la data ma non smentisce il faccia a faccia prossimo con l’ex premier che ci sarà nel giro di una settimana: «non mi risulta in calendario ma quando lo sarà, tranquilli lo dirò». Però, niente diktat dal Cavaliere, uno scambio fra il sì alla riforma e l’election day. «Ho messo sul tavolo tre proposte, e quindi il Pd rinuncia a imporre il proprio modello. Ma nessuno allora può dettare condizioni, dire: accetto ma solo a patto che si faccia così o cosà».

Intanto, sempre Repubblica, in un articolo a firma di Liana Milella, spiega che Forza Italia sta cercando di far passare l’ennesima norma ad personam per l’ex Cav:

Niente carcere, anche per i reati gravi, prostituzione minorile compresa, per chi ha superato i 70 anni. Firmato Gianfranco Chiarelli, dal 5 dicembre, come riferisce Martinanews, capogruppo di Forza Italia in commissione Giustizia alla Camera. Martinanews, alias Valleditrianews, visto che il deputato berlusconiano è di Martina Franca, noto comune del tarantino. Per chi possa valere la norma è scontato, per l’ex premier, nelle peste per via della condanna Mediaset e inquisito da più di una procura.

(Credits immagine ANSA/DANIEl DAL ZENNARO)