Per Aldo Grasso, il caso di Pamela Prati è il più basso della storia della tv italiana

di Redazione | 29/05/2019

pamela prati aldo Grasso

Parola di Aldo Grasso. Il giornalista italiano con maggiore esperienza nella storia della televisione si è espresso sul caso di Pamela Prati e sulla vicenda del finto legame con il fantomatico Mark Caltagirone, una storia che è stata raccontata in tutte le salse e in tutti i principali salotti della televisione, nessuno escluso.

Pamela Prati viene criticata da Aldo Grasso

E non ha avuto dubbi nel rilevare che si tratta del punto più basso mai raggiunto dalla televisione italiana. «La storia nasce da un caso di ludopatia di Pamela Prati – ha detto Aldo Grasso in una sua video-rubrica del Corriere della Sera – e continua con questa storia per racimolare qualche soldo dalla sua presenza in tv».

Poi Aldo Grasso continua ad attaccare: «Si parte da un caso molto frequente sul web, ovvero le false identità e si arriva a unirlo a quello che succede in televisione. Non c’è dubbio, dunque, che tutta questa vicenda rappresenti il punto più basso mai raggiunto dalla televisione italiana».

La storia di Pamela Prati prima del commento di Aldo Grasso

Il caso di Pamela Prati sta catalizzando l’attenzione dei programmi di gossip (Live – Non è la D’Urso in primis, ma anche alcuni programmi di intrattenimento sulla Rai): Pamela Prati ha ammesso recentemente che Mark Caltagirone – con il quale aveva annunciato il suo matrimonio – non esiste e che sarebbe stata plagiata dall’attività delle sue due agenti.