|

Come sarebbe il Polo Sud senza ghiacci

Siamo abituati a pensare all’Antartide come a una sconfinata distesa di ghiaccio impenetrabile. Ma sotto questo spesso strato gelido si trovano rocce millenarie sulle quali nessun occhio umano si è mai posato. Ora, però, possiamo dare un’occhiata, anche solo virtuale.

antartide nudo Bedmap2 nasa 6

MAPPA INTERATTIVA – Si chiama Bedmap2, ed è un’elaborazione generata dal British Antarctic Survey, grazie a milioni di dati raccolti nel corso di vent’anni di osservazioni del Polo Sud, osservazioni compiute da terra e dallo spazio in collaborazione con i satelliti della NASA, che ha anche realizzato una mappa interattiva che permette di “spogliare” l’Antartide dal suo mantello di ghiaccio.

Guarda le foto:

 

LEGGI ANCHE: La Nasa scopre un nuovo “buco” nel Sole

 

 

RISCALDAMENTO GLOBALE – Ghiaccio, quello dell’Antartide, che ricopre il 98% del continente antartico e che contiene oltre la metà dell’intero quantitativo di acque dolci della Terra. Ma il Polo Sud è tutto meno che “un gigantesco cubetto di ghiaccio nel bel mezzo dell’oceano”: l’acqua, infatti, subisce un costante processo di scioglimento, che contribuisce – e questo è il punto più critico – ad innalzare pericolosamente il livello dei mari sopratutto a causa del fenomeno del global warming. La mappa è quindi utile per capire come e dove il ghiaccio si scioglie maggiormente, oltre che aumentare la conoscenza di questo misterioso continente ghiacciato.

(Photocredit: NASA)