|

Il tatuaggio delle stelle prima e dopo la cura

Vi ricordate di Kimberley Vlaemnick, la giovane belga che nel 2009 si trovò tatuata sul volto 56 stelle?  L’Huffington Post ci dice che la storia ha avuto un lieto fine. La ragazza aveva accusato il tatuatore incolpandolo di aver realizzato troppe stelle rispetto alle tre richieste e che lei non si era accorta di nulla in quanto si addormentò durante l’operazione. L’artista rispose con foto che certificavano come la giovane fosse sveglia e felice delle stelle larghe da 1 millimetro ad un centimetro. Il padre della ragazza, inviperito, ha denunciato l’uomo e dopo una lunga trafila si è arrivati ad un accordo extragiudiziale con il tatuatore che si è accollato le spese del trattamento laser che, dopo quattro anni, ha cancellato ogni traccia dell’opera sul volto della ragazza. (Photocredit Youtube Het Laaste Nieuws)