|

Nessuno vuole seppellire Franco Califano

La Siae si muove per Franco Califano, l’artista romano morto lo scorso 30 marzo ed ora ospitato in un loculo pubblico del cimitero di Ardea. Il direttore generale della Società Italiana degli Autori ed Editori Gaetano Blandini, ha offerto la sua “piena disponibilità per dare degna sepoltura al Califfo, un autore, attore e scrittore che ha contribuito a dare lustro alla musica leggera italiana”.

FRANCO CALIFANO MORTO (3)

 

 

LEGGI ANCHE: Roma saluta Franco Califano

 

CI PENSA LA SIAE – Lo rende noto la stessa Siae, come dice SyTg24, che ha deciso d’impegnarsi per dare una degna sepoltura al musicista visto che la famiglia non ha mostrato disponibilità ad accollarsi le spese. La Siae ha poi aggiunto: “Sentito il Commissario straordinario Gian Luigi Rondi e il presidente designato Gino Paoli, il direttore generale della Siae è intenzionato ad offrire un contributo economico sia per risolvere il problema della tumulazione sia per ogni necessità del futuro museo dedicato all’autore di La musica è finita, E la chiamano estate e tanti altri importanti successi”. (Immagini di repertorio / Lapresse)