Mette il criceto nel microonde, condannato a tre mesi

Un cittadino britannico e’ stato condannato da un tribunale del nord-est dell’Inghilterra a tre mesi di prigione per aver ucciso...

Un cittadino britannico e’ stato condannato da un tribunale del nord-est dell’Inghilterra a tre mesi di prigione per aver ucciso il suo criceto facendolo cuocere nel forno a microonde. Anthony Parker, 29 anni, ha ammesso di aver introdotto l’animaletto nel forno nel corso di una lite con la fidanzata, mentre era molto adirato. ‘Non lo volevo uccidere, era il miglior criceto che abbia mai avuto, si chiamava Suzie’, ha detto davanti alla corte. In un primo tempo Parker, lavoratore edile disoccupato di Hartlepool, si era difeso dicendo di non ricordare nulla dell’accaduto. E’ stato condannato per aver procurato sofferenze inutili al criceto facendolo cuocere nel microonde e procurandone cosi’ la morte.

I poliziotti avevano trovato la bestia (il criceto) con le labbra bruciate e gli occhi opachi nel secchio della spazzatura davanti all’abitazione dell’uomo. L’esame autoptico aveva portato alla conclusione che il roditore era morto per radiazioni. L’avvocato difensore di Parker nella sua arringa si e’ appellato al fatto che il suo cliente era molto adirato e prima di allora non era mai stato condannato per atti di crudelta’ e, comunque, il criceto era morto ‘rapidamente e senza soffrire troppo’.