|

Serenella Fuksia: la grillina contro la legge sull’aborto

Lei si chiama Serenella Fuksia, è capolista marchigiana del MoVimento 5 Stelle e durante un dibattito pubblico a Osimo in provincia di Ancona ha detto che la 194 è “Una sconfitta e non una vittoria per tutte le donne”. Il Fatto ne parla, segnalando che la polemica parte da una giornalista del Fatto:

Per questo Sandra Amurri, candidata per Rivoluzione Civile nello stesso collegio del Senato (nonché inviato del Fatto ), le ha rivolto dure critiche, scatenando un dibattito sui social network. Due giorni di accesa polemica, durante i quali è intervenuta anche una esponente marchigiana di Se Non Ora Quando: “La legge 194 – ha detto Loredana Galano – rappresenta la legge che sancisce l’autodeterminazione delle donne e il diritto alla maternitá consapevole e per questo è una conquista fondamentale”.

Poi è partito il dibattito:

Di fronte alla frase della Fucksia, molte donne hanno cominciato a chiederle quali fossero le sue idee in proposito. Lei si è decisa a rispondere, sempre via Facebook, alle richieste di chiarimento degli elettori. “Penso che l’aborto rappresenti sempre un problema e pertanto dovremmo impegnarci a renderlo evitabile – ha scritto la capolista Cinque Stelle – L’aborto – ha aggiunto – non è un anticoncezionale, talora una certa superficialità porta invece a considerarlo tale”.