|

Da Happy Days alla strada: Erin Moran è una senza tetto

I tempi di “Happy Days” sembrano ormai lontani. Erin Moran, l’ex stella della commedia a stelle e strisce che ha appassionato gli spettatori di mezzo mondo, sembra essere finita sul lastrico. Ha abbandonato la roulotte dove abitava dal mese di settembre ed è rimasta senza tetto. Lo rivelano alcune indiscrezioni riportate dall’Huffington Post.

TEMPI DURI – La donna, che aveva raggiunto la celebrità come Joanie Cunnigham, avrebbe alloggiato negli ultimi mesi in vari alberghi. Un tunnel senza fine, quello dell’ex star televisiva, già sfrattata dalla sua casa californiana per bancarotta nel mese di giugno. Moran viveva in una roulotte con il marito, Steve Fleischmann, e la madre di 72 anni. Ad ottobre era rimasta coinvolta, ubriaca, in una rissa in un bar.

LEGGI ANCHE: Jimmy Savile, il pedofilo con la medaglia del Vaticano

SCRITTRICE SOLITARIA – “Erin pensa che la cosa migliore per lei in questo momento sia quella di rimanere da sola”, ha detto una fonte del sito web. Ma i progetti non mancherebbero per il futuro: “Sta lavorando ad un’autobiografia, che spera aiuterà a saldare alcuni debiti. I problemi sono legati alla sua vita all’esterno: ogni volta che si avventura fuori, sia per prendere un drink al bar o anche al supermercato per comprare alcuni generi alimentari, Erin non fa altro che cacciarsi nei guai”, ha spiegato la fonte a RadarOnline.

CARRIERA FINITA? – La situazione personale non può non riflettersi sulla carriera professionale. L’attrice era da tempo ormai quasi scomparsa. Nel 2008 era apparsa su “Celebrity Fit Club”, mentre in seguito ha soltanto partecipato allo spinoff di “Happy Days”, “Joanie Loves Cntohachi“, oltre a piccoli ruoli in serie come “The Love Boat” e “La signora in giallo”.

(Phocredit trbimg.com)

LEGGI ANCHE