I bracciali del sesso, il gioco erotico che uccide

La morte di due adolescenti rinfocola la polemica sui ninnoli e sul legame tra chi li indossa e chi li...

La morte di due adolescenti rinfocola la polemica sui ninnoli e sul legame tra chi li indossa e chi li rompe: ogni colore ha un significato corrispondente dal punto di vista sessuale. E i cadaveri ritrovati avevano vicino alcuni bracciali.

Ne parla El Mundo: entrambi erano adolescenti e hanno trascorso la Pasqua a Manaus, capitale dello stato brasiliano di Amazonas. Forse non si erano mai visti, forse no. Ma il destino ha riservato loro una fine tragica e identica: le loro vite si sono spente di colpo nel giro di 24 ore e con i loro corpi è stata ritrovati una manciata di braccialetti colorati rotti strappati a forza dai suoi polsi.

UN GIALLO? – Il primo cadavere, di un ragazzo, è stato ritrovato con due braccialetti rotti a lato. Il secondo è di una ragazzina di 14 anni, e si trovava in un motel, dove era entrata con un uomo che aveva poi lasciato la stanza dicendo alla reception che la ragazzina aveva tentato di derubarlo. E’ stata ritrovata con lividi sul collo e sei bracciali rotti sul fianco. Il padre le aveva vietato di metterli, nello stato del Paranà un giudice aveva vietato la vendita dei braccialetti dopo che una ragazzina è stata violentata da un gruppo di adolescenti per averne indossato uno.

SOLO ABBIGLIAMENTO – Considerati da molti come un accessorio, i bracciali però vengono visti da alcuni come un gioco provocatorio di scambi sessuali . La tendenza emersa anni fa in Gran Bretagna è sbarcata da pochi mesi nelle scuole brasiliane, e ruota attorno a un meccanismo che non potrebbe essere più semplice e complicata allo stesso tempo. Indossare uno dei braccialetti è sinonimo di voler permettere un particolare contatto fisico o sessuale alla persona che lo rompe. E la profondità, in alcuni casi letterale, del contatto è contrassegnata dal colore del bracciale. Dal timido giallo – che vuol dire “abbraccio” – fino al disinibito nero, che vuol dire che con la persona che lo porta vuol fare sesso. Poi ci sono i colori “intermedi”: ciascuno significa qualcosa. Il viola, un bacio con la lingua, il rosa ha a che fare con i seni della ragazza e il blu indica la disponibilità a rapporti orali.

A RISCHIO MALINTESI - Il rischio è che però si arrivi spesso al malinteso, scambiando un regalo in segno di affetto con una proposta sessuale. E’ quello che è accaduto a una ragazza di 13 anni, a cui quattro coetanei ne hanno rotto uno mentre aspettavano l’autobus e poi, il giorno dopo, l’hanno portata a casa di uno di loro per pretendere il “pagamento” con la forza. “Non c’è dubbio che [lo stupro] sia connesso all’uso del bracciale. Non hanno studiato nella stessa scuola o vissuto nello stesso quartiere. Non si conoscevano neppure“, ha detto poi il commissario di polizia William Soares. E così i braccialetti colorati, che possono essere acquistati a decine al prezzo di 80 centesimi di euro circa, si sono guadagnati la diffidenza di genitori e insegnanti.