|

La ragazzina che racconta lo stupro in un video

Lovisa Nystrand ha quattordici anni e il 21 agosto è stata violentata. Oggi ha trovato la forza per esorcizzare il dolore e lo ha fatto raccontando tutto in un video, che ha pubblicato sulla sua pagina Facebook.

LEGGI ANCHE: “Prostituta, ti violento e ti faccio abortire”

IL CASO –  La notte stessa della violenza, la ragazzina è corsa al comando di polizia a denunciare l’accaduto e il suo aguzzino, un ragazzo di 19 anni, è stato arrestato e condannato a due anni di carcere. La vita, dopo il dolore, non è facile per Lovisa e alcuni compagni di scuola di Linköping, Svezia, dubitano che il fatto sia realmente accaduto. Lei non si scoraggia ma anzi raccoglie le forze e prepara un video dove, foglio dopo foglio, racconta l’accaduto.

IL VIDEO – “Ho visto qualcosa di orribile, qualcosa che mi porterò dentro per tutta la vita. Voglio dimostrare che si può essere più forti del dolore anche se non dimentico quello che mi è capitato” dice la ragazza attraverso la successione dei cartelli nel video. “Piangevo e sanguinavo”. Il video era destinato ai suoi contatti di Facebook ma si è diffuso rapidamente e oggi tocca più di 30 mila mi piace e ha ottenuto oltre 1.500 condivisioni. I suoi genitori dicono: “È una ragazza forte. È sempre stata coraggiosa e sensibile”. Ecco il video:

 

 

LEGGI ANCHE: