“Turn The Beat Around”, il film che doveva andare in onda, su Facebook

turn the beat around

Avete mai visto un film su facebook, in streaming? No? Siete curiosi? Bene, siete nel posto giusto. Anzi, in quello...

Avete mai visto un film su facebook, in streaming? No? Siete curiosi? Bene, siete nel posto giusto. Anzi, in quello sbagliato. “Turn The Beat Around”, la “pellicola” di cui stiamo per parlarvi, non sarà trasmessa fuori dal circuito web degli Stati Uniti, forse nemmeno più sul social network.

Al momento l‘evento non ha nemmeno 200 ospiti confermati, ma si spera che ad assistere allo spettacolo si troveranno in molti di più. È questione di poco, oramai, giusto qualche giorno. L’appuntamento era stato fissato per oggi,  ma, per problemi tecnici, è stato appena rimandato al 22 febbraio e sembra che potrebbe cambiare anche dell’altro rispetto a quanto previsto. Potrebbe saltare l’attesa messa in onda in streaming su Facebook e, in contemporanea, su Ustream, di “Turn The Beat Around”, la storia di una ambiziosa ballerina che convince un ricco signore ad aprire un nightclub per darle la possibilità di realizzare il suo sogno… Il film adesso potrebbe essere trasmesso sul sito di  MTV, che l’ha prodotto, non più sul SN, ed è forse anche per questo che fuori dagli Stati Uniti non si potrà assistere alla sua proiezione virtuale. Peccato, perché, secondo il nydailynews, l’emittente aveva già stilato già una serie di appuntamenti del genere nel programma del suo palinsesto. Si legge che, già ad ottobre scorso,  “My Super Sweet 16 Psycho”, era stato sviluppato analogamente. MTV scommette/va   sull’interazione con il vasto pubblico che frequenta FB, oramai secondo per traffico solo a google. E ora?

PRECEDENTI- Non è la prima volta che, preferito a canali più tradizionali, lo streaming sul web si presta per trasmettere in anteprima eventi speciali e lungometraggi. Mashable ricorda HBO’s  “How to Make it in America” che ha debuttato su youtube, 50 cent che su Ustream ha condivisso il suo film “Before I Self Destruct” con un pubblico di  255,000 persone. Anche MySpace non è nuova ad iniziative simili: tempo fa ha infatti trasmesso  “the Twilight Saga: New Moon red carpet event”, con un notevole successo: ben tre milioni di spettatori. Proprio oggi, invece, la conferenza stampa di Tiger Woods, su Ustream, è stata seguita da circa 683.000 utenti. Grandi numeri, dunque, che probabilmente si pensava potessero ripetersi “oggi” con “Turn The Beat Around“.

NOI NON LO VEDREMO - Questa era la porta d’ingresso per assistere allo spettacolo, adesso forse è solo quella per tenersi aggiornati.  Ma a noi poco importa, in fondo. Il film non potrà esser visto fuori dagli Stati Uniti. A scriverlo è proprio MTV, sulla bacheca della sua fan page ufficiale su facebook, tra i commenti al post nel quale ha spiegato che lo streaming è stato posticipato per problemi tecnici: “that was actually the problem. We don’t have legal rights to show it outside of the US yet, and we couldn’t restrict access appropriately. It’s a bummer”. Peccato. E dire che eravamo qui, pronti ad editare questo post per recensirlo. E invece l’abbiamo fatto per altri motivi. Che dire, non ci resta che il trailer….

NB. Questo post è stato editato ed aggiornato a seguito dell’appuntamento saltato con il film in streaming su facebook e delle comunicazioni di MTV sulla sua bacheca ufficiale