|

La lucertola con due teste e il nucleare

Oggi Libero riporta della scoperta di uno strano animale: una lucertola a due teste. Il piccolo rettile è stato notato in Campania, nei pressi di una centrale nucleare dismessa.

 

LEGGI ANCHE: Un pesce con tre occhi come quello dei Simpson

 

SCHERZO DELLA NATURA – Il luogo del ritrovamento ha alimentato il sospetto che la malformazione sia stata causata dalle scorie radioattive:

Una lucertola con due teste. È stata scoperta vicino alla centrale nucleare dismessa di Sessa Aurunca, nel Casertano (foto del Corriere del Mezzogiorno). Uno scherzo della natura o il risultato delle radiazioni provenienti dalle scorie presenti nell’ex centrale? Gli ecologisti di Legambiente propendono per la seconda ipotesi. Potrebbe essere la conferma al grido d’allarme lanciato negli anni ottanta dall’avvocato Marcantonio Tibaldi che aveva raccolto decine di foto di animali nati deformi nell’area circostante il sito di Sessa Aurunca.

NON UNA NOVITA’ – In realtà le lucertole a due teste non sono una novità. E in molti casi non si tratta di animali nati vicino a depositi di materiale radioattivo. Questo è nato addirittura in un rettilario:

Il rarissimo esemplare nato in un allevamento di rettili della North Carolina: a dispetto delle apparenze, è in ottime condizioni di salute

 

LEGGI ANCHE: