|

La vecchina del restauro più brutto del mondo è un’eroina

Cecilia Giminez è la donna spagnola che ha avuto la malsana idea di restaurare un affresco nonostante la totale assenza di gusto estetico: il risultato è di una tale bruttezza da aver fatto il giro del mondo.

LEGGI ANCHE: Il meme del restauro più brutto del mondo

IL CASO – La storia di Giminez è ormai nota: l’anziana signora si è armata di pennelli, è partita alla volta dell’Ecce Homo e ha regalato alla vista degli umani un risultato spiazzante. Il Guardian l’ha definito “un riccio con le guance gonfie” e l’opera è diventata un meme che rallegra le giornate degli utenti sul web.

guarda le immagini:

 

DOPO IL DANNO – La signora si è aggiudicata l’odio dei critici d’arte ma poi è spuntata una nota positiva: “Improvvisamente, la chiesa di Borjia si è riempita di turisti ed è arrivata una schiera di amatori del “simpatico” restauro”, è quanto racconta Jezebel. Nonostante le buone intenzioni dobbiamo considerare l’affresco rovinato o indirizzato verso una nuova vita? Solo il tempo può rispondere ma nell’attesa potete divertirvi a creare il meme del quadro qui.

COMMENTI – È interessante la reazione dei commentatori in merito all’articolo di Jezabel, c’è chi apprezza il restauro perché il Gesù originale era troppo standard: “Vorrei che Gesù gli assomigliasse”, chi invita alla calma: “Cerchiamo di non incoraggiare il vandalismo nell’arte” e chi dà per scontato che la signora sapesse di non essere in grado di mettere mano all’opera: “Aveva sicuramente le migliori intenzioni ma è chiaro che non sia in grado di operare nel settore dell’arte”.

LEGGI ANCHE:

(Photo Credit/Know Your Meme)