|

Come guardare Marte nel cielo

Un piccolo telescopio, magari un binocolo, o anche ad occhio nudo, ed eccoci pronti a vedere Marte: ma attenzione, bisogna fare in fretta (relativamente, è ovvio) perché più va avanti il tempo, meno sarà possibile avvistare durante la notte il pianeta rosso. E magari beccare, sulla sua superficie, aguzzando la vista, la sonda Curiosity.

 

LEGGI ANCHE:  Tutti i segreti di Curiosity – Foto

 

TROVA MARTE – Impossibile, naturalmente, ma immaginarlo può essere divertente. LiveScience ci spiega per filo e per segno come trovare ed avvistare il pianeta rosso nel cielo notturno. Il pianeta si trova nella zona ovest del cielo visibile, dunque proprio sopra il tramonto solare, “a trenta gradi di altezza” sopra l’orizzonte. Bisogna però sbrigarsi per goderselo appieno: “Attualmente, Marte si presenta basso nel cielo occidentale poco dopo il tramonto, ma sarà sempre più difficile vedere il Pianeta Rosso mentre ci avviciniamo alla fine dell’anno”, spiega il magazine scientifico. Molto lentamente, infatti, la sfera marziana si presenterà sempre più schiacciata sull’Orizzonte:  “Non prima della fine di Gennaio, la bassa altitudine e l’alba sempre più luminosa renderanno alla fine invisibile Marte ai nostri occhi”, spiega LS.

OFFERTE STELLARI – Fino alla fine del mese, precisa il sito di informazione scientifica, sarà possibile fruire di una sorta di offerta stellare “prendi tre paghi uno”: ironia a parte, il fatto è che Marte forma con la stella della Spica, nella costellazione della Vergine, e con il pianeta Saturno, un evidente triangolo celeste, molto bello da osservare: “Saturno appare dorato, la Spica è di un blu luminoso, Marte è rosso brillante”, spiega Jane Houston Jones del Jet Propulsion Lab presso Pasadena, il centro di controllo del rover Curiosity.

 

LEGGI ANCHE: