|

L’atleta incinta alle Olimpiadi

La gravidanza non ha rappresentato un ostacolo per la preparazione atletica di Nur Mohamed Suryani Taibi, in gara alle Olimpiadi di Londra ma, al debutto delle gare la sua pancia raggiungerà gli otto mesi.

 

LEGGI ANCHE: Alle donne nel Villaggio piace farlo un po’ selvaggio

 

IL CASO – La ragazza è la prima donna a rappresentare la Malesia per quanto riguarda la disciplina di Air Rifle e, in più, è entrata a far parte di quel nucleo ristretto che si presenta in competizione con tanto di pancia. Il Comitato Olimpico Internazionale non ha un registro delle atlete in gravidanza ma il New York Times prova a dare i numeri e sembra che ce ne siano state solo altre tre.

IL RECORD – Secondo l’analisi del giornale americano, Nur Suryani potrebbe essere la prima donna a gareggiare in uno stato di gravidanza così avanzato. Avrà delle problematiche a competere in queste condizioni? Non si può dire ma prendere la mira ha a che fare con frazioni di millimetro, con la respirazione, l’equilibrio e la concentrazione.

L’OPINIONE – L’atleta dice che parlerà con la bambina: “Mamma sta per sparare solo un po’, puoi stare tranquilla?”. Basterà a mantenere la calma? Durante la preparazione olimpica la ragazza ha avuto qualche problema ma l’ostacolo più grande sembra essere stato quello di carattere burocratico: “Ho dovuto convincere e rassicurare le autorità sportive malesi sul mio stato di salute e ho assicurato loro che sarei stata in forma per la competizione di Londra”. Il medico le ha dato il via libera per viaggiare e la campionessa è partita: “Ho ottenuto la qualifica e quel posto doveva essere mio”, le parole della ragazza che ha scoperto di essere incinta due giorni prima delle qualifiche per le Olimpiadi.

LA PASSIONE – Nur ha iniziato a tirare quando aveva quattordici anni e fin da allora l’obiettivo era quello di arrivare alle Olimpiadi e ha detto: “Ho sempre cercato di sparare al meglio delle mie possibilità per puntare in alto”. Londra 2012 sarà la prima competizione olimpica per il tiratore che ha guadagnato due medaglie ai Giochi del Sud Est asiatico a novembre. “Ho sempre mirato alla perfezione e tutto ciò che arriva dopo è la conseguenza” ha detto la ragazza che sorride dell’improvvisa attenzione dei media: “La mia pancia è più popolare di me”.

LEGGI ANCHE: