berlusconi
|

Il giallo dell’appunto del giudice Falcone: «Berlusconi paga i boss di Cosa Nostra»

Berlusconi paga i boss della mafia siciliana. È uno degli appunti attribuito a Giovanni Falcone trovato nel suo ufficio, riemerso oggi, a 25 anni dall’uccisione del giudice, per caso, scoperto da uno dei suoi più stretti collaboratori. Lo rivela il quotidiano Repubblica con un articolo a firma di Salvo Palazzolo. «Cinà in buoni rapporti con Berlusconi. Berlusconi dà 20 milioni a Grado e anche a Vittorio Mangano», avrebbe scritto il magistrato su un foglio di block notes:

La grafia è quella di Giovanni Falcone. Elegante, ordinata. Su un foglio di block notes a quadretti, ha messo in fila diversi appunti. Poi, chissà quanto tempo dopo, e perché, ha tagliato con un tratto di penna tutti gli argomenti, tranne tre, che sono in fondo alla pagina. Il primo e il terzo sono storie di ordinaria mafia. Il secondo argomento, no. Riguarda Silvio Berlusconi e alcuni mafiosi.
Questo foglio formato A4 è riemerso per caso, nell’ufficio del giudice Falcone, al palazzo di giustizia di Palermo, ormai diventato un museo. A fare la scoperta è stato uno dei più stretti collaboratori del magistrato, Giovanni Paparcuri, che dopo essere andato in pensione accoglie nel “bunker” del pool antimafia i tantissimi visitatori e racconta dei terribili anni Ottanta.

L’appunto di Falcone: Berlusconi paga i boss della mafia. È giallo

L’appunto di Falcone che parla di Berlusconi e di pagamenti alla mafia siciliana, mai notato prima, è spuntato tra quelli che contengono le vecchie dichiarazioni del pentito Francesco Marino Mannoia. Ed ha generato un ‘giallo’. Quel foglio del giudice, come racconta Palazzolo, sembra un promemoria durante le dichiarazioni rese nel 1989, ma nei verbali ufficiali del collaboratore di giustizia non c’è traccia di riferimenti all’imprenditore di Arcore. Interpellato dal cronista di Repubblica su questo appunto, Marino Mannoia ha risposto «Non ricordo. Sono ormai anziano e malato. E poi non posso rilasciare alcuna dichiarazione alla stampa». Ufficialmente, non è mai risultata alcuna indagine di Falcone su Berlusconi. Paparcuri ha informato la Procura. Berlusconi attualmente è indagato dalla procura di Firenze sull’inchiesta sui mandanti occulti delle stragi del 1993.

(Foto da archivio Ansa)