Sallusti
|

Asia Argento risponde all’orribile commento di Sallusti sulle donne stuprate

Alessandro Sallusti ha rimarcato come le donne che denunciano gli stupri con molti anni di ritardo siano complici, e non vittime, delle violenze sessuali subite, colpevoli di un comportamento vigliacco.

L’ORRIBILE COMMENTO DI SALLUSTI SUGLI STUPRI SUBITI DA ASIA ARGENTO

Il direttore del Giornale ha fatto questa affermazione durante la puntata di ieri sera di Matrix, commentando un’intervista con Asia Argento in merito alle molestie sessuali subite dall’attrice da Harvey Weinstein. Dopo che sono emerse le prime rivelazioni sugli abusi commessi dal produttore cinematografico  diverse attrici note, tra cui anche l’italiana Asia Argento, hanno denunciato di aver subito violenze da Weinstein. Per Sallusti però un simile comportamento rende le donne complici, non vittime, delle molestie sessuali. L’intervento del direttore del Giornale a Matrix ha suscitato una reazione furibonda di Asia Argento, che dopo aver visto il tweet dell’account della trasmissione, ha risposto in modo molto duro. «Vergognatevi, tutti. Siete dei mostri. Negli Stati Uniti vi licenzierebbero per aver detto una simile ignominia».

Sallusti

Asia Argento si è sentita particolarmente offesa, visto che il commento di Sallusti ha riproposto uno dei motivo che hanno spinto tantissime persone a insultarla per la denuncia delle molestie fatta venti anni dopo. L’attrice ha poi rimarcato come solo in Italia siano insultate le donne per le violenze sessuali commesse da Weinstein. Asia Argento ha evidenziato su Twitter come «abbiamo denunciato TUTTE dopo 20 anni perché avevamo paura di quel mostro che è (era) uno degli uomini più potenti del mondo. Solo io troia?». Nel dibattito in studio a Matrix ci son stati commenti molto più ragionevoli di quello di Sallusti, come quello di Claudio Sabelli Fioretti. Il giornalista ha rimarcato come non ce la si possa prendere con Asia Argenton, bensì l’indignazione debba esser rivolta nei confronti di una persona come Harvey Weinstein accusata di esser un molestatore sessuale seriale.

Foto copertina: ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO