nautica
|

Dati positivi per la nautica italiana: cresce e non è più solo merito dell’export

Dal Salone Nautico di Genova una buona notizia per l’economia italiana: il fatturato della nautica cresce e non solo, aumenta anche la fetta proveniente dal mercato interno, segno che salgono anche i consumi. “Abbiamo già un dato fondamentale che è quello del 18,6% della crescita del fatturato globale rispetto allo scorso anno. E c’è un altro dato che abbiamo segnalato, per noi ancora più importante: cresce ancora di più, oltre il 24%, la parte di questa produzione che viene dedicata in Italia”, ha spiegato Carla Demaria, presidente di Ucina-Confindustria Nautica, a margine della tavola rotonda di inaugurazione del 57esimo Salone Nautico di Genova.

Dati positivi quelli legati alla ripresa del settore – spiega l’AdnKronos – approfonditi poi nell’ultima edizione de la Nautica in Cifre, il compendio realizzato da Ucina con Fondazione Edison e Assilea, con il patrocinio del ministero dei Trasporti che riporta i numeri del comparto.

LA NAUTICA ITALIANA CRESCE E NON È PIÙ SOLO MERITO DELL’EXPORT

“Vuol dire – sottolinea Demaria – che gli imprenditori italiani della nautica sono sempre stati considerati l’eccellenza al mondo e l’export ha salvato la produzione italiana, ma era di fatto sparito il mercato interno. Oggi il mercato ritorna, cresce di più del suo valore assoluto e questo è frutto di una serie di iniziative che Ucina ha portato avanti che hanno aiutato evitando provvedimenti punitivi o promuovendo provvedimenti che spingevano la macchina. Il Governo per parte sua ha recepito l’importanza di supportare il settore”.

Foto copertina: ANSA/ LUCA ZENNARO