Povia
|

Povia canta Immigrazia, la canzone contro gli immigrati, a Quinta Colonna | VIDEO

Povia ha cantato Immigrazia a Quinta Colonna. La trasmissione di Paolo Del Debbio, il programma di informazione più seguito delle reti Mediaset, ha ospitato il cantante che maggiormente si è profilato nel contrasto all’immigrazione. Immigrazia è un brano pubblicato in modo indipendente che anticipa il nuovo disco di Povia, che tratterà i temi su cui il cantante de I Bambini fanno ooh si è specializzato negli ultimi anni: complotto del grande capitale contro gli Stati nazionali, sovranismo, lotta all’euro, e così via.

 

POVIA SUONA IMMIGRAZIA A QUINTA COLONNA

 

Povia è uscito dal mainstream musicale ormai alcuni anni fa per costruirse un seguito piuttosto importante sui social media, dove è assai apprezzato dal vasto pubblico sovranista. Paolo Del Debbio lo ha sdoganato nel mainstream TV invitandolo a partecipare a Quinta Colonna, non solo come cantante, ma anche come opinionista. Nel corso della puntata di ieri della trasmissione di Rete Quattro, dedicata allo ius soli, Povia ha dibattuto insieme agli altri ospiti in studio.

LEGGI ANCHE > QUINTA COLONNA, AZZANO SI RIBELLA AL SERVIZIO CONTRO I MIGRANTI

Il cantante si è schierato contro la riforma della cittadinanza. Immigrazia è un brano molto controverso, accusato da più parti di razzismo. In diversi passaggi Povia accusa gli immigrati di esser parte di un complotto di sostituzione etnica ordito dall’alta finanza: «Se non vuoi fare quel lavoro lo fanno loro, lo fanno loro. E mentre fissi il lampadario ti fregano il salario. Ma non è mica colpa loro. C’è un disegno molto chiaro. Il potere veterano con la scusa del razzismo vuole fare fuori l’italiano. Nel frattempo l’immigrato mentre tu stai sulla sedia si, mentre tu stai sulla sedia piano piano lui si insedia. Nel frattempo l’immigrato con l’aiuto del governo mentre noi litighiamo lui si prende il nostro posto e ci cambia pure il padreterno».