Pontida
|

Pontida, la capitale della Lega Nord, e i parcheggi che discriminano donne extracomunitarie e lesbiche

I parcheggi rosa sono una importante agevolazione per una donna in gravidanza. Da ormai diversi anni numerosi comuni realizzazzano apposite strisce per assegnare alcuni posti macchina a chi è incinta. Ispirati ai fondamentali parcheggi riservati ai disabili, si distinguono da essi per il colore rosa, che di solito si accompagna al blu, con cui sono dipinti sulla strada.

I PARCHEGGI DISCRIMONATORI DELLA CAPITALE LEGHISTA PONTIDA

A Pontida la giunta comunale guidata da Luigi Carozzi, un leghista come i più recenti primi cittadini del piccole comune bergamaso dove si svolge da ormai diversi decenni il ritrovo più importante del Carroccio, i parcheggi rosa sono diventati occasioni di discriminazione. Lo spazio riservato alle donne incinte sarà infatti garantito solo a donne italiane oppure europee, ed eterosessuali. L’articolo 4 del nuovo regolamento comunale per la gestione dei parcheggi di Pontida rimarca infatti come possano richiedere il rilascio gratuito di idoneo permesso risultante da tessera esclusivamente le donne appartenenti ad un nucleo familiare naturale e cittadine italiane o di un paese membro dell’Unione Europea. Nucleo familiare naturale è una formulazione piuttosto contorta, che però sembra escludere in modo chiaro una donna unita civilmente ad un’altra donna, come possibile grazie a una legge a cui si è opposta la Lega Nord. Molto più chiaro è invece il divieto di concedere una simile agevolazione a donne provenienti da Paesi extracomunitari. Gli amministratori leghisti si sono fermati dal concedere il parcheggio rosa solo alle italiane, o alle donne settentrionali, ma chissà per quale motivo hanno deciso di vietare questa agevolazione per una straniera regolare proveniente dall’Africa, oppure anche dalla Svizzera. L’approvazione del nuovo regolamento comunale per i parcheggi è avvenuta il 2 settembre scorso, come scrive Bergamonews,  a pochi giorni dall’assemblea di Pontida che si svolgerà sul pratone della cittadina bergamasca domeica 17 settembre. Chissà se Salvini, che concluderà come d’abitudine Pontida, benedirà i nuovi parcheggi rosa vietati a extracomunitarie e lesbiche.

Foto copertina: Ansa (generica)