Diletta Leotta
|

Diletta Leotta saluta l’inizio del campionato di Serie B, un poema omerico

Diletta Leotta è il volto della Serie B di Sky, e la sua popolarità sui social ha reso la giovane giornalista un punto di riferimento per la serie cadetta, il cui campionato inizia domani dopo la pausa estiva. Come ormai d’abitudine, Diletta Leotta sarà in studio per condurre il postpartita Sky sulla Serie B , e la Gazzetta dello Sport ha intervistato la giornalista per parlare della nuova stagione che si apre. Un colloquio in cui Diletta Leotta rivela di studiare molto per essere preparata sul campionato, definito come un poema omerico, come le capitava ai tempi dell’università.

Che cos’ è per lei la B? «È come un poema omerico. Racconta eroi, ma c’ è sempre l’ imprevisto. Mi piace che sia una bella vetrina per i giovani. Noi li vediamo prima che diventino campioni. Ma di Ciciretti da quanto ne parliamo?».
Che campionato sarà? «Con tante pretendenti alla promozione, sarà ancora più appassionante, entusiasmante, affascinante, con le neopromosse che possono ambire ai vertici e con la voglia di rivalsa di chi è sceso e di chi nello scorso torneo ha sfiorato la A».
Lei come vive l’ appuntamento? «Mi preparo tanto, studio contenuti, non smetterò mai di studiare. Il venerdì non esco da due anni, come se il giorno dopo avessi un esame universitario. E la mia squadra per il programma, composta da Di Marzio, Marchegiani, Barone e Bucco è speciale».

Nell’intervista con la Gazzetta dello Sport Diletta Leotta rimarca come di esser rimasta colpita dall’enorme calore che si respira in Serie B, in particolare da Benevento dove è stata a lanciare il nuovo campionato 2016/2017. La conduttrice di Sky definisce Longo e Cosmi gli allenatori più divertenti intervistati in questi anni. Ormai appassionata di calcio – domenica scorsa è rimasta a casa per seguire la prima giornata della Serie A – Diletta Leotta spiega di esser arrivata al calcio grazie a Fabio Caressa, che l’aveva notata quando conduceva le previsioni meteo su Sky. La conduttrice parla della sua famiglia e del suo successo sui social, dove conta un seguito da popstar, in questi termini.

Ci parli della sua famiglia. «Siamo cinque figli, papà Rori avvocato, mamma Ofelia architetto, un cane maltese, Brando. Siamo una bella famiglia molto unita, con dei momenti sacri a tavola. La domenica la pasta alla norma non può mancare».
Lei è ghiotta di…? «Dolci, ho compiuto gli anni il 16 ed è stato un trionfo, ora sono pazza della torta Fedora».
Quali insegnamenti ha ricevuto dai suoi? «Il rispetto, la positività, l’ onestà, l’ amore».
A proposito: è innamorata? «Sì, da due anni. E sono una donna felice».
Lei ha 26 anni e impazza sui social. Come si regola il rapporto con questa componente? «È un divertimento, uno svago, uno sfogo che, però, va vissuto con distacco. Instagram con le foto è il modo più diretto. A me fa piacere vedere che la gente mi è vicina».
Lei è idolo di tanti, ma da piccola aveva degli idoli? «No, ma ho sempre ammirato Carmen Consoli che ho anche intervistato quando lavoravo per Antenna Sicilia».

Foto copertina: Instagram di Diletta Leotta