signora in giallo
|

Il ritorno della Signora in Giallo, Angela Lansbury: «Possiamo riunirci e girarlo ancora»

La Signora in Giallo ha fans in tutto il mondo e di tutte le età. Avranno senz’altro avuto un fremito a sentire l’intervista rilasciata da Angela Lansbury, la signora Fletcher, al Sunday Times. L’attrice di 92 anni non ha escluso un remake della fortunata serie televisiva basata su intrecci gialli, in cui una scrittrice di romanzi svela i misteri più intricati, attraverso soluzioni imprevedibili.

LEGGI ANCHE > La Signora in giallo Angela Lansbury in Game of Thrones 7?

LE PAROLE DELLA SIGNORA IN GIALLO

«Ero davvero in lacrime – ha rivelato la Lansbury – mentre giravamo le ultime scene. Jessica Fletcher era diventata profondamente parte della mia vita ed era difficile prendere consapevolezza che stesse finendo tutto. Detto questo però ci sono stati alcuni speciali di due ore dopo che la serie era stata conclusa e non sarei sorpresa se ci riunissimo ancora una volta».

L’ultimo episodio della Signora in Giallo era andato in onda nel 1996. Ma il tempo sembra essersi fermato: non c’è televisione generalista che, da allora, abbia smesso di mandare in onda le repliche della serie televisiva che ha debuttato sul piccolo schermo nel 1984.

Da George Clooney a Joaquin Phoenix o Bryan Cranston, sono tantissimi gli attori famosi che hanno fatto il loro debutto accanto alla signorina Fletcher e il successo di pubblico di ogni stagione ha rivelato la bontà del progetto originario. Anche in Italia la fiction è stata da sempre seguitissima.

LA SIGNORA IN GIALLO, UN SUCCESSO SOCIAL

E su Facebook proliferano le pagine e i gruppi tematici sul telefilm reso celebre proprio da Angela Lansbury. Da Finale con risata della signora in giallo Rubare i carrelli della spesa con la signora in giallo, passando per Chi crede che la regina Elisabetta sia la signora in giallo, sono tantissimi i fan social della signorina Fletcher. E tutti loro, ne siamo sicuri, sono in febbrile attesa di poterla rivedere sullo schermo (e di poter avere nuovo materiale per i loro post satirici).