|

Alessandro Sallusti e il ricordo di Charlie Gard su Twitter che finisce malissimo

«Ciao Charlei, meglio un giorno da leone che cento da pecora. Sei stato un grande». Con questo tweet (sbagliando il nome) Sallusti, direttore de Il Giornale, ricorda il piccolo Charlie, morto ieri, dopo una lunga battaglia legale per tenerlo in vita nella speranza di poter trovare terapie alternative. Charlie era affetto da una rara malattia. Purtroppo, nelle ultime settimane, non c’era più nulla da fare. Il ricordo del giornalista però non è stato ben accolto dal popolo di Twitter.

«Piuttosto il silenzio. Aveva 11 mesi», replica un utente. «Scusi, ma doveva proprio? Questo bisogno impellente di pisciare fuori dal vaso, come le è venuto?», aggiunge un’altra utente in modo più diretto.

guarda la gallery: 

 

Non proprio un successone.