Filippo Mondella
|

Filippo Mondella, chi è il proprietario di Casa Vacanza Ciufo, la guest house vietata ai gay

Filippo Mondella è il proprietario della Casa Vacanza Ciufo, la guest house calabrese che in questi giorni è diventata un caso nazionale per aver rifiutato una coppia di omosessuali che aveva affittato la stanza su Booking.com. Su WhatsApp Mondella aveva scambiato diversi messaggi con Gennaro Casalino in merito alla prenotazione alla Casa Vacanza Ciufo di Santa Maria, località turistica vicina a Tropea, chiudendo con un «non accettiamo gay e animali», preceduto da un ammissione sul fatto di poter sembrare un troglodita. «La Casa Vacanza Ciufo è un’abitazione privata. Su Booking si mettono anche le case private per cui si decide chi ospitare e chi no. Io i gay non li ospito per motivi religiosi», ha detto Filippo Mondella a Claudio Finelli, responsabile Cultura di Arcigay per Gaynews.it. Il portale ha osservato anche il  profilo Facebook di Filippo Mondella, che è visibile a tutti nella maggior parte dei suoi post anche se è privato, notando le marcate simpatie politiche per Trump e Putin del proprietario della  Casa Vacanza Ciufo.

coppia gay discriminata

LEGGI ANCHE > «NIENTE GAY E ANIMALI», LA GRAVE DISCRIMINAZIONE DI UNA GUEST HOUSE DI SANTA MARIA

CHI È FILIPPO MONDELLA

Filippo Mondella ha come  frase programmatica l’espressione in caratteri cirillici Бесплатный сыр бывает только в мышеловке! (Il formaggio gratuito è solo in una trappola per topi). Su Facebook ha definito più volte un mito Trump, e esalta il presidente russo per le sue posizioni anti gay. Gli omosessuali appaiono un’ossessione per Mondella, che invocava la fucilazione contro una famiglia pluriamorosa raccontata in un articolo di Repubblica che aveva condiviso. Il proprietario della guest house di Santa Maria ha avuto anche problemi giudiziari, conclusi con la prescrizione del reato di intestazione fittizia che gli era stato contestato, in concorso con un figlio di un boss della ‘ndrangheta.

Foto copertina: screenshot dal profilo Facebook di Filippo Mondella