Termoli
|

Fiamme anche a Termoli, paura allo stabilimento Fiat-Chrysler

L’Italia continua a bruciare. Oggi le fiamme sono divampate tra le sterpaglie del Nucleo Industriale di Termoli, in Molise, che ospita lo stabilimento FCA. Poco dopo le 14 ha preso fuoco un deposito vicino ai locali mensa di “Termoli III”, il capannone dove vengono prodotti i motori.

INCENDIO A TERMOLI, EVACUATO LO STABILIMENTO FCA

Lo stabilimento Fiat Chrysler è stato evacuato alle 15 a scopo precauzionale e la paura tra gli operai è stata tanta. «Quella di oggi è una giornata che non dimenticheremo facilmente», raccontano all’Ansa. «L’ultima volta che fummo costretti a lasciare lo stabilimento fu nel gennaio del 2003 in occasione dell’alluvione – ha ricordato il segretario regionale della FIM-Cisl Riccardo Mascolo». Per molti dipendenti con meno anni di anzianità si tratta,invece, della prima volta. «La paura c’e’ stata oggi – hanno dichiarato alcuni – Non ci saremmo mai aspettati una situazione del genere».

Sul posto sono intervenute diverse squadre di pompieri e alle 16 sono arrivati anche due Canadair per bloccare le fiamme alte diversi metri. L’incendio fortunamante non ha raggiunto né gli impianti produttivi, né materiali pericolosi. Anche l’impianto del gas è stato messo in sicurezza dai vigili del fuoco. Numerose aziende dell’area industriale di Termoli, il polo “Valle Biferno”, sono state lambite dalle fiamme, che fortunatamente non hanno provocato feriti.

INCENDIO A TERMOLI, LE CONSEGUENZE SULLA CIRCOLAZIONE DI AUTO E TRENI

Diversi sono stati i problemi che l’incendio ha causato alla viabilità: la A14 è stata chiusa in entrambe le direzioni per circa 20 chilomtri, tra Vasto Sud (Chieti) e Poggio Imperiale (Foggia), a causa del fumo prodotto dall’incendio. Autostrade per l’Italia consiglia agli utenti provenienti da Bari e diretti verso Pescara, dopo l’uscita obbligatoria a Poggio Imperiale, di percorrere la strada Statale 16 Adriatica verso Vasto dove rientrare in autostrada a Vasto Sud verso Pescara. In direzione opposta si consigliano i percorsi inversi. Anche la circolazione ferroviaria è stata sospesa dalle 15.20 sulla linea Termoli-Foggia (Direttrice Adriatica). Lo comunica Ferrovie dello Stato. I treni vengono fermati nelle stazioni di Termoli e San Severo/Apricena.

«Dispiace del brutto incendio – ha dichiarato Riccardo Mascolo, segretario regionale della FIM-Cisl -. Ha causato molti danni all’azienda ma soprattutto tanta paura tra i lavoratori che fortunatamente stanno tutti bene. Bisogna ora capire se ci sono delle responsabilità nell’accaduto e se l’allarme del rogo è stato tempestivo o meno». In Comune a Termoli è stato istituito il COC, Centro Operativo Comunale. Il sindaco e i dirigenti sono al lavoro per predisporre i piani di emergenza e coordinare gli interventi delle varie forze dell’ordine e di volontariato presenti sul territorio.

Foto copertina: ANSA/ PROSPERI