RAZZI FOTO MONZON
|

Antonio Razzi crede di essersi fotografato con Carlos Monzon, ma nel selfie c’è Nino Benvenuti

Il senatore Antonio Razzi ne combina un’altra delle sue attraverso i social network. Dal suo attivissimo profilo Twitter, che conta quasi cinquantamila cinguettii, il parlamentare di Forza Italia ha pubblicato una foto che lo ritrae con l’ex pugile italiano Nino Benvenuti, ma nella descrizione compare un altro nome: quello di Monzón, l’atleta argentino legato alla stessa disciplina del primo ma deceduto più di venti anni fa. A farglielo notare sono stati i suoi stessi seguaci.

LEGGI ANCHE > Antonio Razzi canta Gangnam Style e la dedica alla Corea del Nord

RAZZI FOTO MONZON, MA IL PUGILE DELLA DESCRIZIONE È MORTO

RAZZI FOTO MONZON

Con il classico sorriso che lo contraddistingue, l’on. Razzi è stato immortalato insieme all’ex pugile e politico Nino Benvenuti. L’ora tarda e probabilmente qualche bicchiere di troppo hanno creato confusione, tanto è vero che sull’account verificato del segretario della commissione affari esteri ed emigrazione del Senato della Repubblica è comparsa una descrizione anomala sotto la foto: “Con il grande Monzon”. Immediata la reazione della rete, che ha ricordato a Razzi che il pugile e attore argentino, campione mondiale dei pesi medi per sette anni di fila e ritiratosi dopo l’ultimo successo del 1977, è deceduto l’8 gennaio del 1995. Notata la gaffe, la foto è scomparsa nel giro di pochi minuti dalla galleria, ma ciò non ha arrestato i commenti esilaranti del popolo di internet. “Senatore, ma quanto ha bevuto con la grigliata??? ll povero Monzon ci ha lasciati nel 95 ” per arrivare alle richieste più simpatiche “Anto’ ma è tutto per te? Ci potevi invitare. Buona cena”. Tweet che il parlamentare ha condiviso in parte sulla sua bacheca.

RAZZI FOTO MONZON, ARRIVA LA CORREZIONE: SI TRATTA DI NINO BENVENUTI

Cancellata la prima, Antonio Razzi pubblica nuovamente l’immagine con la nuova descrizione: “Con il grande campione Nino Benvenuti”. Dopo l’errore, ha preferito rimediare allargando il raggio dei complimenti con la parola campione. Effettivamente la carriera Giovanni Benvenuti ha dei tratti simili a quellI di Carlos Monzón: entrambi  sono stati campioni mondiali per più di cinque anni di fila nelle rispettive discipline, ovverosia pesi superwelter e pesi medi. Per questi ultimi, il pugile italiano ha conquistato il posto più alto del podio solo per alcuni anni tra il 1966 e il 1970.