Umberto Bossi
|

Bossi è ricoverato al Gemelli, ma la situazione è sotto controllo

Il Policlino Universitario Agostino Gemelli di Roma fa sapere che Umberto Bossi è stato ricoverato presso la struttura sanitaria, dopo un malore. Il fondatore della Lega Nord, 75 anni, si è recato in ospedale “a seguito di aritmie cardiache”, fanno sapere i sanitari. Sono in corso accertamenti sulle sue condizioni di salute, che sembrano comunque sotto controllo.

BOSSI, I PRECEDENTI PROBLEMI DI SALUTE DEL FONDATORE DELLA LEGA

Nel marzo 2004 Umberto Bossi è stato colpito da un ictus cerebrale e ricoverato in ospedale a Varese in condizioni molto gravi. Poi trasferito alla clinica svizzera Hildebrand di Brissago, nel Canton Ticino, trascorre lì un lungo periodo di riabilitazione, in cui si allontana dall’attività politica.

Bossi si riprende dall’ictus, ma resta semiparalizzato, con un braccio indebolito e difficoltà a camminare e a parlare. Nonostante le condizioni di salute, il senatùr viene candidato come capolista della Lega Nord al Parlamento europeo alle elezioni di giugno 2004 e viene eletto con circa 285.000 preferenze. Lascia quindi il Parlamento italiano, per quello europeo.

Il ritorno in pubblico di Bossi è graduale: il primo evento a cui partecipa è nel febbraio 2005 nella sede della Lega in via Bellerio a Milano e nel giugno del 2005 non manca al raduno di Pontida.

 

Fonte: AdnKronos

Foto copertina: ANSA/ CLAUDIO PERI