animali
|

Animali, l’allarme degli scienziati: sulla Terra è in corso la sesta estinzione di massa

Sulla Terra stiamo vivendo una vera e propria estinzione di massa, con la scomparsa di un gran numero di specie animali in quello che può essere definito uno «sterminio biologico». Non è lo scenario apocalittico tratto dalla trama di un film, ma quanto sostengono alcuni scienziati dell’Università nazionale autonoma del Messico in uno studio pubblicato sulla rivista scientifica statunitense Proceedings of the National Academy of Sciences e ripreso dal giornale britannico The Guardian. Secondo la ricerca la totale distruzione di molte specie risulta essere in questo periodo più grave di quanto previsto negli anni scorsi. Gli esperti hanno analizzato sia specie comuni che rare rilevando delle estinzioni ad un ritmo molto più veloce a quello di milioni di anni fa.

ANIMALI, GLI SCIENZIATI: IN CORSO UN’ESTINZIONE DI MASSA

Secondo gli autori dello studio, guidati dal professor Gerardo Ceballos, quasi la metà delle specie di mammiferi terrestri hanno perso l’80% del loro habitat e sono andate perse uno svariato numero di popolazioni di mammiferi, uccelli, rettili e anfibi. La ricerca non è caratterizzata dal consueto tono sobrio delle pubblicazioni scientifiche e parla, oltre che di annientamento biologico, di «aggressivo assalto alle fondamenta della civiltà umana». Per gli autori quello ‘sterminio’ biologico avrà gravi conseguenze economiche e sociali, oltre che ecologiche.

 

LEGGI ANCHE > UCCIDE UN CORVO PER FARNE UNO SPAVENTAPASSERI: DENUNCIATO AGRICOLTORE DI TUSCANIA

 

Diverse le cause delle estinzioni indicate. Gli scienziati sostengono che la fauna selvatica sta per morire a causa della distruzione degli habitat, della pesca, dell’inquinamento e del cambiamento climatico, ma soprattutto per la sovrappopolazione e per la crescita demografica e dei consumi. Per effettuare la ricerca sono stati analizzati i dati di 27.500 specie di vertebrati dell’IUCN, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura: negli ultimi anni sarebbe diminuito l’habitat di un terzo di esse.

Fino ad oggi il nostro pianeta ha conosciuto cinque grandi estinzioni di massa, intervallate, nell’ordine, da 69, 124, 71 e 115 milioni di anni. La prima si è verificata 450 milioni di anni fa, quando a causa delle glaciazioni il livello del mare si abbassò drasticamente causando la scomparsa di molte specie marine. L’ultima invece 65 milioni di anni fa, quando si estinsero il 75% di tutte le specie viventi, compresi i dinosauri.

(Foto da archivio Ansa. Credit: Thomas Frey / dpa)

TAG: Scienza